“disegni del destino” sulla pelle dei neonati

Medicina - Attualità



È frequente che il neonato, soprattutto nei primi giorni di vita, presenti sulla pelle alcune imperfezioni, di dimensioni e colorazioni differenti, causa di falsi allarmi in molti genitori. Recentemente, però, il primo congresso nazionale della società italiana di dermatologia pediatrica ha fatto il punto sulla situazione, dichiarando che in buona parte dei casi le “macchie” sono destinate a scomparire spontaneamente.



Se sono rosa o porpora, si tratta delle cosiddette “voglie di vino”, presenti solitamente sul volto e sul collo, che con la crescita del bambino possono schiarire oppure persistere. Sono invece rosse le “voglie di fragola”, già presenti nel neonato o che più frequentemente compaiono entro i primi due mesi e soprattutto nelle femmine. Sono destinate a scomparire entro i cinque o nove anni al massimo.



Una recente ricerca dell’Istituto Karolinska in Svezia ha anche dimostrato come le macchie rosse cutanee dei bimbi appena nati non siano una semplice reazione cutanea (fino ad ora chiamata eritema tossico neonatale), ma rispecchino il sistema di difesa dell’organismo che ha preso a funzionare correttamente subito dopo il parto. Venuti al mondo, in pochi minuti i piccoli attivano le proprie difese immunitarie per affrontare gli agenti esterni. Ciò significa che il neonato sa adattarsi repentinamente al brusco cambiamento ambientale che intercorre tra utero e mondo esterno, con una reazione tanto forte che è visibile ad occhio nudo.



Se sono blu, le chiazze sono definite “mongoliche”. Interessano il 10 per cento circa dei neonati italiani e compaiono nella zona sacrale. Anche se sono particolarmente estese, si schiariscono fino a scomparire entro i primi anni di vita.



Le macchie più frequenti sulla pelle dei bambini sono però di colore arancione e prendono il nome scientifico di “nevi teleangectasici mediali”. Sono molto frequenti (le possiede il 25-44 dei neonati) e si localizzano sul volto (tra le sopracciglia, sulle p




Tag:


Presente in:

Medicina - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)