A chi do il 5xmille?

Cultura - Attualità



Vi suggeriamo una possibilità.

Fare Verde ONLUS è Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta ai sensi Art.13 L.349/86: la missione di questa organizzazione è dare voce a chi non vota, cioè animali, mari, foreste, fiumi, terzo mondo, generazioni future. Questi soggetti non hanno lobbies, partiti, sindacati, giornali, televisioni, ma sono fondamentali per la vita del nostro pianeta. La salvaguardia di tutti gli ecosistemi è minacciata da chi pone sempre al centro di tutto l´uomo e i suoi interessi. Fare Verde vuole riportare al centro dell´attenzione la vita vegetale, animale e umana e lavorare disinteressatamente per risparmiare la Terra da sprechi e aggressioni.


Il volontariato è il punto fermo del metodo, tanto è vero che Fare Verde non accetta sponsorizzazioni da chi può chiedere contropartite contrarie ai principi ed all’esigenza di libertà dell’associazione.

Recentemente Fare Verde ha ideato l’opuscolo Tu risparmi l’ambiente ci guadagna, realizzato dalla Presidenza della Commissione Ambiente del Comune di Roma.


Le aree all’interno delle quali Fare Verde ha individuato le quindici azioni per risparmiare risorse naturali e denaro sono cinque: alimentazione (consumare acqua di rubinetto e latte alla spina, evitare la grande distribuzione), rifiuti (usare detersivi alla spina, pannolini lavabili al posto di quelli usa-e-getta e borse in cotone al posto dei sacchetti di plastica), elettricità (spegnere gli apparecchi se non in uso, lavare a basse temperature, sostituire il vecchio frigorifero con una classe A++, usare lampadine a basso consumo), mobilità (usare il servizio di car-sharing invece dell’auto di proprietà e usare la bicicletta al posto dell’auto) e riscaldamento (sostituire le valvole tradizionali con valvole termostatiche, isolare bene gli avvolgibili, isolare i termosifoni).


I consigli di Fare Verde non richiedono particolari investimenti: in gran parte consistono in semplici cambiamenti dei comportamenti di consumo o nella sostituzione, in occasione delle normali operazioni di manutenzione, di tecnologie obsolete con tecnologie più moderne ed efficienti.


Tuttavia, non si tratta solo di ridurre sprechi e inquinamento, ma anche di recuperare tradizioni, tempo e rapporti sociali. Comprare gli ingredienti al posto delle merci pronte fa risparmiare e consente di controllare meglio la qualità dei beni che consumiamo. L’autoproduzione di una parte dei beni di cui abbiamo bisogno è anche un utile esercizio culturale, in quanto ci restituisce un po’ di libertà dal mondo delle merci, verso il quale abbiamo sviluppato una dipendenza forse eccessiva.


Una nuova responsabilità nei comportamenti di consumo può aiutarci a far quadrare il bilancio economico familiare, a migliorare l’ambiente e a farci comprendere che la qualità della vita non dipende dalla quantità di merci che acquistiamo.

E’ sorprendente infatti scoprire che una famiglia di 4 persone con un bambino sotto i 36 mesi può ridurre di circa 5.250,00 euro l’anno le proprie spese!

L’opuscolo “Tu risparmi l’ambiente ci guadagna” è scaricabile dal sito www.fareverde.it.
Il codice fiscale per devolvere il 5Xmille è 9620 3500 580.


Tag:


Presente in:

Cultura - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)