A me parco della vittoria!

Cinema - Film



Parco della Vittoria, nome del lotto più ambito (accanto a “Viale dei Giardini”) perché oltremodo redditizio, prende il nome da una traduzione adattata dal nome inglese Boardwalk, che si riferisce ad una via realmente esistente nella città di Atlantic City, New Jersey. Dato che spesso, specie nelle fasi avanzate del gioco, il pedaggio necessario per sostare sulla casella attrezzata con hotel è elevatissimo, il termine Parco della Vittoria definisce per antonomasia un posto di gran lusso, o molto costoso.


Dal 1935 questo famosissimo gioco da tavolo è stato giocato da circa 750 milioni di persone e continua ad appassionare grandi e piccini. Per chi non lo sapesse, i giocatori competono per guadagnare denaro attraverso l’acquisto di concessioni (ferrovie, società di servizi) e di lotti di terreno sui quali costruire case ed alberghi: le rendite derivanti dalla sosta degli altri giocatori sui propri terreni incrementano il capitale, che è però continuamente messo a rischio da esborsi di denaro quando il risultato del tiro di due dadi impone l’ingresso nel terreno di un altro giocatore.



Sin qui, niente di nuovo, per un gioco ultrasettantenne. Ma la notizia è che un celebre regista settantenne, Ridley Scott (Alien, Blade Runner, Thelma & Louise, Il gladiatore, per citare solo alcuni dei suoi film) medita di girare un film ispirato proprio a questo board game. Scott si è così espresso sul progetto: “Monopoli è uno dei giochi più popolari al mondo. Per farne un film, si tratterà di catturare il suo universo. Ovvero raccontare quello che succede durante una partita, quando ad esempio tuo zio acquisisce Parco della Vittoria ... ti trovi a osservare come il possesso cambi l´atteggiamento dei giocatori. Ciò che è sorprendente di Monopoli è che svela il lato meschino delle persone: la persona più buona diventa un mostro non appena compra Parco della Vittoria, è così, cambiano tutti. Sto cercando di capire che tipo di commedia possa essere. Potrebbe essere davvero un grande film”.


In attesa dell’indagine socio-psicologica di Ridley Scott, che come sempre ci sorprenderà, … una partita a Monopoli?


Tag:


Presente in:

Cinema - Film

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)