Alcool, lo sballo facile e trendy

Cultura - Attualità



In questi giorni stanno conquistando un posto d’onore sui banconi dei bar delle piccole e colorate bustine di plastica che contengono una monoporzione di superalcolici, talvolta con l’aggiunta di succhi di frutta. E’ la nuova tendenza dello “sballo”, facile da acquistare e da consumare.


Sono i cosiddetti “pocket shot”, i cicchetti tascabili, venduti senza problemi anche ai minorenni perché si trova sempre il modo di aggirare le norme.

Lanciata l’idea, è partita la rincorsa dei produttori verso questo nuovo, promettente, traguardo: intercettare con più facilità la tendenza degli adolescenti (ma non solo) al bere e rispondere con un prodotto low cost, (circa 1 euro e 50) che passa quasi inosservato e che – all’occorrenza – si può nascondere in tasca.



I dati rilasciati appena due mesi fa dalla prima conferenza nazionale sull´alcol promossa dal Ministero del Welfare e della Salute informano che in Italia (ma le cifre sono approssimative) i minori tra gli 11 e i 17 anni che abusano di alcol sono oltre 740.000, cioè un under 18 su cinque, 470 mila ragazzi e 270 mila ragazze. Più in generale in Italia ci sono oltre 9 milioni di individui di età superiore agli 11 anni che consumano alcol secondo modalità a rischio; si tratta di 6.719.665 maschi e 2.117.182 femmine, pari al 26,4% e al 7,8%, rispettivamente, della popolazione italiana.



Su 100 individui a rischio di sesso maschile, 7 sono minori, e tra le donne sono proprio le minorenni quelle che presentano comportamenti più problematici. Tra i ragazzi - ha sottolineato il sottosegretario alla Salute Eugenia Roccella, è sempre più frequente un atteggiamento analogo a quello perseguito attraverso le droghe, cioè la ricerca dello sballo per sperimentare emozioni-limite e perdere consapevolmente la coscienza di sé.


Tag:


Presente in:

Cultura - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)