Allattamento: allarme dall´inghilterra

Medicina - Mamme



Non troverete un solo pediatra che non sia disposto a giurare a favore dei benefici dell´allattamento materno. Eppure molte mamme continuano, vuoi per necessita´ vuoi per pigrizia, a seguire questa strada. E a rinfocolare il dibattito e´ arrivata una notizia allarmante dall´Inghilterra, secondo cui nel latte materno sono state trovate 350 sostanze sospette, compresi 87 componenti della diossina o simili alla diossina, con valori superiori da 10 a 40 volte rispetto ai limiti superiori stabiliti dall´Organizzazione mondiale della sanita´.



L´indagine, firmata dal Wwf inglese, e´ rimbalzata anche sui quotidiani italiani e ha fatto mobilitare immediatamente Fulco Pratesi del Wwf Italia che ha chiesto al ministro della Sanita´ Rosy Bindi accertamenti sul livello di inquinamento presente nel latte materno in Italia. La causa di tutto questo, spiega la ricerca inglese, e´ da addebitarsi ai Pops, sostanze chimiche persistenti capaci di restare per molto tempo nell´ambiente. Sono le stesse sostanze tirate in causa dopo lo scandalo dei polli e dei maiali allevati con la diossina in Belgio. Test compiuti su animali hanno dimostrato che le sostanze incriminate - derivate da pesticidi e plastica - possono produrre effetti devastanti sul meccanismo ormonale.



Si tratta per ora di forti sospetti, cui servono indagini supplementari per chiarire veramente la natura del problema. Ma il Wwf inglese resta ottimista, anzi invita tutte le mamme a non abbandonare l´allattamento al seno, considerato la scelta migliore e piu´ naturale perche´ aumenta le difese immunitarie e apporta sostanze nutritive. E da alcuni consigli per le mamme che devono allattare al seno. Eccoli: mangiare piu´ frutta e verdura, preferire prodotti biologici, evitare prodotti contenenti pesticidi (si trovano in alcuni prodotti per le piante, per pulire il legno, nello shampoo contro i pidocchi e nei trattamenti antipulci per gli animali domestici) e usare bottiglie in vetro e contenitori in ceramica e non in plastica. E voi, cosa ne pensate? Rispondete al nostro sondaggio o dateci un parere sull´argomento in message board.




Tag:


Presente in:

Medicina - Mamme

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)