Anfibi

Moda - Scarpe
Caratteristiche generali degli anfibi

Caratteristiche generali degli anfibi
Gli anfibi sono delle calzature molto robuste che si adattano ad ogni tipo di configurazione del terreno. Prendono il nome dei vertebrati acquatici proprio per la loro capacità di resistere all´umidità e di essere impermeabili, consentendo a chi le usa di proteggere il piede dall´acqua.



Gli anfibi sono una calzatura nata per le forze armate al fine di soddisfare le esigenze militari, che portano i soldati a camminare in terreni di ogni tipo e spesso pericolosi per l´integrità dei piedi. Questo tipo di anfibi, estremamente rinforzati e protettivi, hanno una suola a carro armato per una efficace presa sul terreno, un cuscinetto d´aria per la comodità del piede e la riduzione della sudorazione; copre la parte della gamba fino a metà strada tra caviglia ed il ginocchio.
Sono utilizzati anche dalle forze dell´ordine e dai Vigili del Fuoco, con i diversi modelli adattati ai differenti ruoli e situazioni.


Dr. Martens e gli anfibi di massa

Dr. Martens e gli anfibi di massa
Per molti, parlare di anfibi vuol dire parlare dei Dr. Martens.
I Dr. Martens sono opera di un dottore tedesco di nome Klaus Maertens, il quale, durante la seconda guerra mondiale, si ruppe un piede. Per facilitarne il movimento, decise di creare una scarpa che avvolgesse anche la caviglia, con un tipo di cuoio più morbido e comodo abbinato ad una suola con cuscinetto d´aria, in modo tale da ammortizzare la camminata.



Dopo la guerra provò a vendere questo tipo di scarpe senza successo, fino a quando non incontrò un vecchio collega di università, Herbert Funk, a cui piacque molto il tipo di scarpa. La sinergia tra i due consentì l´avvio di una piccola produzione, sostenuta anche dalle materie prime derivanti da materiali ed abiti militari dismessi. Le scarpe piacquero soprattutto alle donne, che rappresentavano l´´80% dei clienti.



Negli anni ´50 le vendite aumentano e Maertens e Funk decidono di aprire un´altra fabbrica a Monaco. Nel 1959 misero in vendita la licenza, che fu acquistata dalla R. Griggs & Co., industria di scarpe inglese. L´anno dopo, 1960, escono le prime Dr. Martens (anglofonizzazione di Maertens): le 1460, ad otto buchi e color rosso ciliegia, tutt´ora in commercio!



Con i Dr. Martens gli anfibi non sono più targhettizzati esclusivamente per l´ambito militare, ma scarpe per tutti e scarpe per la moda!
Si può dire che i Dr. Martens hanno lanciato gli anfibi come calzari di massa, integrati cioè all´abbigliamento civile di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Questo carattere ha beneficiato anche dal fatto che il tipo di scarpe e la marca siano diventate molto popolari nell´ambito di culture giovanili come il Punk, il Grunge ed il Metal tra gli anni ´80 e ´90; consolidandosi poi con la loro influenza tra i giovani, in quanto conferirebbero forza e risalto alla propria personalità.

Abbinamenti ed occasioni

Abbinamenti ed occasioni
In linea generale, gli anfibi sono utilizzati per lo più dalle giovani generazioni, ma non di rado possiamo vederli indossare anche da persone over 40, soprattutto nel caso di Vip, Star della musica o nostalgici della propria gioventù.


L´abbinamento classico, negli uomini, è rappresentato da quello con dei semplici jeans, possibilmente più chiari del colore degli anfibi, in modo da risaltare questi ultimi. Da prendere in considerazione l´abbinamento con pantaloni in velluto. Le tonalità di magliette, camicie o giacche seguono lo stesso motivo di colori. Questo nei contesti sobri per la vita quotidiana.



Le donne li possono usare anche con le gonne, vestitini e via dicendo, ma badando alla silhouette individuale ed assicurandosi che le scarpe siano ben proporzionate all´altezza di ciascuna. Anche in questo caso è sempre opportuno valutare l´equilibrio tra il vestiario che si indossa ed il colore degli anfibi, in modo che non vi sia un salto cromatico superiore alle necessità di visibilità della scarpa: nonostante ciò sono accettabili soluzioni che abbiano come obiettivo il risalto della sensualità, evitando la volgarità.



Il trucco, equilibrato, si concilia molto bene.
Per quanto riguarda la stravaganza non ci sono regole, ciascuno può decidere quando e come usare gli anfibi, anche se spesso si seguono le mode del periodo, del genere musicale o del gruppo di amici a cui si appartiene.



La regola vorrebbe che gli anfibi non si indossino in occasioni formali dov´è richiesto un abbigliamento più consono, come cerimonie quali matrimoni, battesimi; nei giovani più trasgressivi possono essere accettati se l´eleganza richiesta per l´occasione non viene sminuita eccessivamente. Per il resto, gli anfibi sono molto comodi ed utili anche se usati quotidianamente, soprattutto in inverno, quando ci si deve confrontare con le intemperie del tempo.


Tag:


Presente in:

Moda - Scarpe

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)