Ansia e macchie rosse sulla pelle

Psicologia - Psicologia
Sintomi dell´ansia

Sintomi dell´ansia
L´ansia è sostanzialmente uno stress incontrollabile e lo stress ha effetti noti sugli organi. La pelle è l´organo più grande del corpo, quindi è naturale che alcune persone sviluppino problemi della pelle come risultato della loro ansia.

Problemi della pelle prodotti dall´ansia sono effettivamente sintomi comuni e molte persone trovano che la loro ansia faccia insorgere chiazze rosse o rosa sulla pelle che possono bruciare o prudere.

Uno dei modi più semplici per capire se le macchie rosse sono dovute all´ansia è notare se tendono a manifestarsi insieme ad altri sintomi correlati ad essa. Se sei stressato, le chiazze rosse non dovrebbero essere l´unico segno.

Probabili cause delle macchie rosse provocate dall´ansia

Probabili cause delle macchie rosse provocate dall´ansia
Le reazioni cutanee sono spesso il primo segno di una malattia e sono associate ad alcuni disturbi fisici molto gravi. In età giovane ci viene detto di diffidare delle macchioline, perché possono essere indice di:

• varicella;
• morbillo;
• parotite;
• reazione allergica ai farmaci.

Da anziani ci viene detto di prestare attenzione ai cambiamenti nella salute della pelle e di consultare un medico, perché può darsi che qualcosa non va. In realtà, però, a volte le eruzioni cutanee si manifestano dal nulla. La pelle può reagire, anche in maniera seria, a tutti i tipi di prodotti chimici, ormoni e temperatura, quindi anche se è opportuna la visita di un medico, molte volte questi segni rossi non sono causati da nessun problema di salute o sono causati dall´ansia in diversi modi:

- calore corporeo: la causa più probabile delle macchie rosse sulla pelle è un aumento della temperatura del corpo, specialmente in periodi di forte stress e ansia, durante i quali viene rilasciata nel corpo una sostanza chimica conosciuta come istamina – la stessa sostanza del sistema immunitario che viene rilasciata durante una reazione allergica. Con l´aumento dell´istamina, il corpo produce formicolio, che spesso si manifesta come rosse e pruriginose macchie rosse sulla pelle. Il calore corporeo associato al formicolio può causare eruzioni cutanee in qualsiasi parte del corpo, ma le zone più comuni sono il collo, il petto, il viso, le braccia e la pancia;
- sudore: l´ansia provoca anche maggiore sudorazione. Anche quest´ultima rilascia istamina che si produce con l´aumento della temperatura corporea, ma può portare a un´eruzione cutanea generalmente innocua nota come miliaria (da non confondere con malaria). La miliaria è una semplice eruzione cutanea causata dal sudore che può colpire molte persone che soffrono di gravi attacchi di ansia;

Malattie della pelle irritata

Malattie della pelle irritata
Coloro che hanno già malattie cutanee possono notare che la loro pelle si irrita nei periodi di ansia. Per esempio, coloro che hanno avuto la varicella in passato possono essere più propensi all´herpes zoster (o fuoco di Sant´Antonio); la varicella è infatti legata al virus dell´herpes e come questa non lascia mai definitivamente un corpo. Durante i periodi di stress intenso, è possibile che il virus si attivi e salga in superficie, portando a una eruzione cutanea molto pruriginosa e dolorosa, nota come herpes zoster.
La causa delle chiazze rosse può essere associata all´ansia in modi ancora non del tutto chiari. La pelle ha spesso delle insolite e inspiegabili reazioni e può sviluppare tali macchie semplicemente perché con lo stress il corpo è soggetto a vari attacchi di ansia.
Se riesci o meno a fermare queste macchie dipende dalla loro causa. Se l´ansia ha solo procurato alcune malattie della pelle – come l´herpes zoster – allora bisogna solo aspettare che si curi naturalmente, oppure bisogna curare il virus che ha scatenato la reazione. Ma se le macchie sono causate dall´istamina, la soluzione diventa più facile.

Controllo dell´ansia

Controllo dell´ansia a breve termine

In molti casi, il rilascio di istamina è temporaneo e si ridurrà nel momento in cui viene controllata l´ansia. Se hai un forte attacco d´ansia prova a fare così:

• respira lentamente: molti sintomi dell´ansia sono dovuti una respirazione troppo piena e veloce. Un attacco d´ansia ti fa sentire come se non stai respirando profondamente e la tendenza a respirare troppo peggiora effettivamente i sintomi dell´ansia. Un buon modo per tenerli sotto controllo è quello di rallentare la respirazione permettendo al corpo di ritrovare il suo equilibrio di anidride carbonica. Possono essere di aiuto degli esercizi di respirazione profonda;
• distrai i sensi: trova una distrazione sana, per esempio chiama un amico. Questo ti farà distrarre, perché ti concentrerai più sulla conversazione e meno su come ti senti. In questo modo fai calmare i nervi e quindi l´ansia;
• fatti coraggio: spesso le persone si preoccupano per le loro macchie. Purtroppo questa preoccupazione provoca ulteriore ansia. Facendoti coraggio ridurrai lo stress che deriva dal tentativo di nascondere le macchie e la paura.

Non si tratta di strategie complesse ed è probabile che non riuscirai a controllare subito l´ansia, ma questi sono semplicemente strumenti per aiutarti a calmarti. Quando sarai calmo, le macchie dovrebbero schiarirsi o andar via completamente.

Antistaminici

Se non riesci a calmarti o le macchie non vanno mai via, puoi utilizzare degli antistaminici. In generale non è una buona idea fare uso di farmaci quando sei stressato; inoltre antistaminici – come Benadryl – possono anche causare sonnolenza e altri problemi che possono influenzare la tua vita, ma sicuramente ti saranno di aiuto.

Soluzioni a lungo termine per l´ansia

Hai ancora bisogno di affrontare l´ansia, se vuoi che le macchie vadano via completamente, perché non puoi fermarle se il corpo deve combattere tutto questo stress. 

Approfondimento | Leggi: Dermatite Atopica: Fastidiose Macchie Rosse Sulla Pelle e Prurito



Tag:


Presente in:

Psicologia - Psicologia

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)