Baby carie: l´igiene dentale nei piu´ piccoli

Medicina - Mamme



Vade retro carie. Cattive abitudini alimentari ed una scarsa igiene sono le cause principali della formazione della piu´ diffusa di tutte le malattie dell´uomo (anche se esistono casi di tendenze ereditarie). In Italia circa il 90 per cento della popolazione ne e´ affetto e non ne sono esenti neppure i bambini piu´ piccoli. Oggi, un bambino ogni 12, di eta´ inferiore ai 4 anni, ha gia´ qualche dente cariato.



Tra le cause c´e´ anche quella che e´ stata chiamata sindrome da biberon. L´uso scorretto del biberon, soprattutto quando e´ riempito di bevande e succhi zuccherati, ma anche del ciuccio, procurano carie ad incisivi e i molari superiori. Gli acidi ingeriti con le bevande agiscono per piu´ di venti minuti e dopo numerosi attacchi i denti possono cariarsi.



Per prevenire la carie nei piu´ piccoli ecco i consigli degli esperti: al di sotto del primo anno evitare alimenti troppo zuccherati, mai lasciare addormentare il bambino con un biberon in bocca con latte, succo di frutta o bevande zuccherate (piuttosto l´acqua), iniziare a spazzolare i dentini non appena spuntano, iniziare l´uso del filo interdentale non appena tutti i denti sono spuntati, a partire dal quinto anno di eta´ iniziare le visite regolari dal dentista.



Anche per l´importantissimo uso del dentifricio ci sono alcuni accorgimenti da adottare per una sana igiene orale. Al di sotto dei tre anni i bambini non sanno ancora sputare, meglio quindi orientarsi sui dentifrici senza fluoro, visto che e´ stato dimostrato che i bambini di questa eta´ inghiottono circa il 60 per cento del dentifricio. Il fluoro e´ un agente chimico molto attivo puo´ causare anche problemi intestinali.



Bisognerebbe, inoltre, usare lo spazzolino non meno di due volte al giorno, dopo i pasti oppure al mattino e alla sera. Igiene orale che dovrebbe durare non meno di due minuti alla volta. Un piccolo trucco per invogliare questa buona abitudine? Regalate ai piu´ piccoli una piccola clessidra per misurare il tempo necessario. Ecco che lavarsi i denti diventa un gioco. Infine, bisogna ricordarsi che lo spazzolino non e´ eterno e va prudentemente cambiato ogni tre mesi.




Tag:


Presente in:

Medicina - Mamme

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)