Bandiere blu liguria

Viaggi - Mare
I migliori porti turistici della Liguria

I migliori porti turistici della Liguria

Duencentoquarantotto, due in più dell´anno passato, le Bandiere blu assegnate alle località costiere italiane per questo 2013 dalla Fee, la Foundation for Environmentale Education, sulla base dei canonici criteri di qualità delle acque di balneazione e dei servizi offerti, della pulizia di spiagge e approdi turistici.


Davanti a tutti, ancora una volta, la Liguria, con ben venti bandiere blu assegnate, seguita dalle Marche con diciotto, la Toscana con diciassette, l´Abruzzo con quattordici e così via a scendere. Risultati che hanno fatto gongolare l´assessore regionale al Turismo, Angelo Berlanghieri. "Siamo sulla buona strada per migliorare ancora - ha dichiarato - perché quando insieme ai comuni, alle amministrazioni locali e agli operatori avremo completato tutti gli interventi di riqualificazione e di depurazione delle acque, il distacco da altre aree del Paese sarà ancora più marcato".


Venti dunque i vessilli blu assegnati al litorale ligure. Liguria che, in crescita di due bandiere, guarda dall´alto in basso anche la classifica dei porticcioli turistici premiati, con ben quindici riconoscimenti: da Portosole di Sanremo a Marina degli Aregai (Santo Stefano al Mare) e Marina di San Lorenzo nell’Imperiese, alla Vecchia Darsena di Savona,la Marina di Varazze e quella di Chiavari e Porto Venere.


Nella foto: spiaggia del Balzi Rossi di Ventimiglia



Le new entry tra le bandiere blu

Le new entry tra le bandiere blu

La Liguria consolida il record italiano delle Bandiere Blu. Riconfermati i riconoscimenti a Sanremo, Camporosso, Bordighera e Spotorno e, ancora, a Bergeggi, Finale Ligure, Savona Fornaci, Noli. Conferme anche per Albissola Marina e Albisola Superiore, Celle Ligure e Varazze, Loano, Chiavari e Lavagna, Moneglia, Lerici e Ameglia. Due le new entry, la spiaggia di San Lorenzo al Mare in provincia di Imperia e Framura che si trova invece nella riviera di Levante, in provincia di La Spezia.


A Finale Ligure, ad esempio, testimonianze artistiche e culturali sono dappertutto e ne fanno certamente una delle perle della riviera.
L´ultima arrivata, Framura, è un gioiellino incastonato tra insenature e calette tipiche di queste pezzo di costa italiana.
La regione si conferma zona di villeggiatura ideale per chi alla passione per il mare e la spiaggia vuole abbinare una passeggiata e una visita a un bel centro abitato. Per un salto in una ottima espressione di architettura medievale c´è Noli, sulla riviera di Ponente, con il suo centro che ha mantenuto perfettamente l´antica pianta urbana e le mura di cinta, l’antica struttura dell’impianto urbano. Sempre sulla riviera di Ponente, bellissima anche Varazze, situata nell´insenatura tra la punta della Mola e la punta dell´Aspera. Reperti archeologici e vero paradiso di piante e fiori della macchia mediterranea a far da cornice ai ben trentatré chilometri delle famose spiagge.
Per gli amanti delle immersioni da non perdere Bergeggi, riserva naturale regionale dal 1985. Diversi centri sub offrono la possibilità di visitare gli stupendi fondali pieni di flora e fauna marina. Non raramente, tra le limpidissime acque del posto, si avvista anche qualche delfino.

Nella foto: spiaggia di Framura

Dal Golfo dei Poeti alle Cinque Terre

Dal Golfo dei Poeti alle Cinque Terre

Vale la pena anche un soggiorno nel Golfo dei Poeti, tra Lerici e Portovenere, il porto di La Spezia e bellismi borghi di Tellaro e San Terenzio. Qui uomo e natura sembrano aver progettato insieme una perfetta armonia. Portovenere, famosa per il suo centro storico pieno di bellissimi scorci e il caratteristico porto in cui convivono turismo e pesca. Piena di Vip ma anche di capolavori dell´architettura come la chiesa di San Pietro, risalente al XII secolo, e la stupenda Grotta Byron, scavata dalle acque del mare nella roccia e che deve il suo nome proprio al poeta inglese Byron che ne fu particolarmente ispirato. Lerici è considerata la perla del Golfo dei Poeti, non solo per le bellezze naturali ma anche per le forti testimonianze storico artistiche, come ad esempio il Castello Monumentale, costruito dai rivali Pisani nel ´200.


Non hanno bisogno di presentazione ovviamente, ma un must per i vacanzieri sono, prima o poi, le mitiche Cinque Terre, per un soggiorno lungo o per una escursione giornaliera. Vero paradiso del Mediterraneo, anche in questa zona uomo e natura sembrano aver trovato una perfetta simbiosi.
Lungo le sue cinque miglia di costa, frastagliata e delimitata dai due promontori di Punta di Montenere e Punta Mosca, sono dislocati i cinque borghi da cui il nome "Cinque Terre: Monterosso, Vernazza, Manarola, Corniglia, e Riomaggiore. Davvero eccezionali i loro fondali, amati anche dagli appassionati delle immersioni. Parco Nazionale ed Area marina protetta, le Cinque Terre sono sono anche state inserite tra i Patrimoni dell’Umanità dall’Unesco, e una volta arrivati è facile capirne il motivo.


Nella foto: Monterosso, 5 terre




Tag:


Presente in:

Viaggi - Mare

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)