Bellezza - Depilazione



Uno dei problemi che affligge maggiormente le donne è quello dei peli superflui. Soprattutto quando si avvicina la stagione estiva, la depilazione diviene una vera e propria esigenza, sia per motivi estetici, sia per motivi di igiene personale.

I peli sono filamenti di cheratina che nascono dal follicolo pilifero. Ad ogni follicolo corrisponde una ghiandola sebacea, e dalla loro unione deriva l´unità pilo-sebacea. La crescita dei peli è ciclica: c’è prima una fase di crescita, a cui seguono poi una fase regressiva e una fase di stasi. A proposito di depilazione però va fatta una importante precisazione: con la depilazione il pelo non si elimina dalla radice, ma viene reciso il suo fusto, e ciò comporta una sua più rapida ricrescita. Se invece si vuole un’azione più duratura nel tempo occorrerà ricorrere alla epilazione, ovvero all’estirpazione del pelo dalla radice.

La depilazione può essere fatta sia in casa, sia nei centri estetici. Esiste inoltre la possibilità di eliminare definitivamente i peli superflui attraverso tecniche per le quali è opportuno rivolgersi ad uno specialista in dermatologia. Le più comuni tecniche di depilazione sono le seguenti.

1. Depilazione chimica: metodo indolore, rapido ed economico, la cui efficacia però non dura nel tempo. Infatti questa tecnica prevede l’utilizzo di creme, gel, saponi o schiume a base di acido tioglicolico, che non strappano il pelo dalla radice ma lo dissolvono, per cui la ricrescita dei peli avviene abbastanza rapidamente, in genere in una settimana. Inoltre si tratta di prodotti da testare prima dell’applicazione su una piccola zona del corpo, per verificare l’eventuale intolleranza o reazione allergica.

2. Depilazione meccanica: anche in questo caso il pelo non viene eliminato alla radice ma tagliato dalla lama del rasoio, che può essere manuale o elettrico. La ricrescita sarà ancora più rapida rispetto alla depilazione chimica, e il pelo tenderà a rafforzarsi e ad inspessirsi.

3. Epilazione con ceretta: questo metodo, più doloroso dei precedenti, è però più efficace e duraturo, e con il passare del tempo tende a indebolire il pelo e a rallentarne la ricrescita. La ceretta, a caldo oppure a freddo, può essere fatta sia in casa sia in un centro estetico; a chi soffre di capillari fragili si consiglia la cera a freddo. In entrambe i casi la ceretta andrà applicata nella direzione di crescita del pelo, mentre lo strappo dovrà essere deciso e fatto contropelo.

4. Epilazione elettrica: viene fatta utilizzando un epilatore elettrico, cioè un apparecchio dotato di una testina con molle rotanti, che fatto scorrere sulla parte da epilare, strappa i peli in maniera analoga alla ceretta. Questa tecnica, consigliata soprattutto sulle gambe, è abbastanza dolorosa, e inoltre i peli tendono a incarnirsi, per cui sarà utile esfoliare la pelle utilizzando un guanto di crine o uno scrub.

5. Depilazione laser: soluzione molto costosa e non definitiva come si potrebbe pensare; attraverso una luce pulsata infatti il bulbo pilifero viene stimolato affinché i peli non ricrescono per un periodo più lungo rispetto alla ceretta o agli altri metodi di depilazione-epilazione. Inoltre per avere una maggiore efficacia occorrono molte sedute, col rischio però di incorrere in inconvenienti come ad esempio le macchie sulla pelle. La depilazione laser può essere fatta sia in un centro estetico, sia in casa, dotandosi dell’apparecchiatura idonea.


Depilazione: tutte le novita´ del laser


Come scegliere, cosa sapere, quanto costa

Continua

Il problema dei peli superflui sul viso: cosa ne pensa la popolazione femminile.


Un’indagine Eurisko svela come il problema dei peli superflui sul viso generi disagio e sofferenza tra le donne.

Continua

Come scegliere il giusto epilatore


La modella brasiliana Alessandra Ambrosio svela il suo segreto di bellezza per prepararsi alla passerella

Continua

Depilazione


Uno dei problemi che affligge maggiormente le donne è quello dei peli superflui. Soprattutto quando si avvicina l’estate, la depilazione diviene una vera e propria esigenza, sia per motivi ...

Continua
«  1  | 2 |    Pagine 2 di 2