Benessere: i massaggi che risvegliano i sensi.

Bellezza - Benessere



Le nuove frontiere del fitness toccano i sensi del piacere. Tanto che per definire questo nuovo genere di massaggi, che vanno dalle manipolazioni sulle zone erogene sino ai trattamenti di coppia agli oli stimolanti, che sta spopolando nelle beauty farm europee più attente alle nuove tendenze è stato scelto il nome di “luxury fitness”. Tecniche ardite, portate anche da noi da guru indiani, hawaiani e thailandesi.



Sono state molte le spa che quest’estate, ad esempio, hanno offerto ai loro clienti i nuovi massaggi lomi-lomi, ispirati alle sensuali danze delle hawaiane, o i total body con oli caldi e i massaggi a quattro mani. Il grand hotel Cour Maison di Courmayeur e la spa di Grotta Giusti in Toscana propongono invece eccitanti massaggi totali al cioccolato, mentre alla Bulle Kenzo di Parigi, spa frequentata da Isabelle Adjani, va forte il massage lovè, con la cliente che, girata su un fianco, si fa trattare fianchi, interno cosce e seni.



Tecniche al limite come quelle proposte nelle spa francesi che prevedono persino l’uso del “gattino a nove code” , fatto con piccole strisce di pelle morbidissima con cui farsi accarezzare il fondoschiena. E a dimostrare come i massaggi sensoriali vadano forte c’è anche il resort maremmano Tombolo, che ha appena ospitato Harrison Ford, dove opera una massaggiatrice hawaiana che si occupa di estasianti massaggi alla testa nella “piscina emozionale” . Un trend che ha colpito anche Paul Allen, il principale socio di Bill Gates alla Microsoft, che quest’estate sul suo yacht Octopus da 126 metri, ha voluto assolutamente due massaggiatrici thailandesi.



Insomma terapisti e beauty farm hanno capito che il benessere totale deve passare anche attraverso l’estasi dei sensi. Alle Terme di Saturnia lo slogan è “Luxury for your senses”, lusso per i tuoi sensi, Tombolo punta su “la talasso che risveglia il piacere”, con un programma di coppia che garantisce produzione di serotonina ed endorfina, mentre l´Anacapri Palace titola il suo programma “magiche vibrazioni”. Per finire con le spa di Parigi come quella di Kenzo arrivano fino a “Febbre e brividi à gogò”, promessi dal massaggio Variation tactile e climatique che prevede la cliente bendata sottoposta a pressioni e frizioni con piume, sete e oggetti vari, che ricordano molto la scena clou di “Nove settimane e mezzo”.


Tag:


Presente in:

Bellezza - Benessere

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)