Biennale cinema: a venezia e´ di scena l´eros

Cinema - Eventi



Dopo i falsi scoop, le polemiche i litigi, domani si parte. Domani, 1 settembre, i inaugura la 56ima Mostra del cinema di Venezia, una mostra che si presenta piccante per molti motivi. L´evento offerto dal nuovo direttore Alberto Barbera sara´ sicuramente l´attesissimo ´´Eyes wide shut´´ di Stanley Kubrick, l´ultimo film del regista americano scomparso che si vedra´ in anteprima europea il giorno dell´inaugurazione (nelle sale italiane arrivera´ l´8 ottobre) con la presenza dei due protagonisti Tom Cruise e la moglie Nicole Kidman, le tre figlie del regista, la vedova Christiane, i collaboratori piu´ stretti e lo stato maggiore della Warner Bros.

Ma sara´ un festival che puntera´ decisamente sull´eros. Oltre a Kubrick (il suo film sara´ proiettato contemporaneamente in tre sale: per il pubblico al Palalido, per la stampa al Palagalileo e al Palazzo del cinema per gli invitati di riguardo), si segnalano ´´Une liason pornographique´´ del belga Frederic Fonteyne (in concorso il 4 settembre), commedia bizzarra su due personaggi che si comunicano reciprocamente le proprie pulsioni sessuali, lo scandaloso ´´Bugie´´ del coreano Jan Sun Woo (in concorso il 6 settembre), tratto da un romanzo pornografico che e´ costato all´autore due anni di carcere, e l´atteso ´´Guardami´´ di Davide Ferrario, un film sul mondo estremo dell´ambiente pornografico.

Questi tutti i film in concorso alla 56ima Mostra internazionale d´arte cinematografica in programma a Venezia al 1 all´ 11 settembre 1999: il 2 Tydzien Z Zycia Mezczyzny (A week in the life of a man) di Jerzy Stuhr (Polonia) e ´´Rien a faire´´ di Marion Vernoux (Francia); il 3 Nordrand´ di Barbara Albert (Austria) e Topsy-Turvy di Mike Leigh (G.B.); il 4 Une liason pornographique di Frederic Fonteyne (Belgio-Francia) e Holy smoke di Jane Campion (Usa); il 5 Pas de scandale di Benoit Jacquot (Francia) e Appassionate di Tonino De Bernardi (Italia); il 6 Gojitmal (Lies) di Jang Sun Woo (Corea del Sud) e Le vent nous emportera di Abbas Kiarostami (Iran); il 7 Not one less di Zhang Yimou (Cina) e The cider house rules di Lasse Hallstrom (Usa); l´8 Mal di Alberto Seixas Santos (Portogallo); il 9 A domani di Gianni Zanasi (Italia) e Crazy Alabama di Antonio Banderas (Usa ); il 10 Le vent de la nuit di Philippe Garrel (Francia) e Jesus´ son di Alison Maclean (Usa).


Tag:


Presente in:

Cinema - Eventi

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)