Cappelli per matrimonio

Moda - Matrimonio
Cappelli per la sposa

Cappelli per la sposa
Indossare cappelli per il proprio matrimonio è una moda tornata recentemente alla ribalta.
Fino a qualche anno fa, il galateo consigliava alla sposa di sostituire il velo con un grazioso cappellino in caso di seconde nozze, di età matura o di matrimonio civile.
Attualmente il bon ton sconsiglia il cappello quando la cerimonia ha luogo in chiesa. Ma se la sposa non vuole proprio rinunciarvi può indossare una cuffietta.


Ne esistono alcune molto eleganti, di tessuti importanti o anche fatte all´uncinetto.
Per fare in modo che la cuffietta rimanga sempre al suo posto verranno usate forcine e mollette in abbondanza.
In casi estremi, se la sposa è convinta di non poter fare a meno di un copricapo più impegnativo, potrebbe scegliere di indossarlo dopo il matrimonio, per il ricevimento. Comunque è sempre consigliato vederlo sulla testa della sposa che convola a nozze religiose nel pomeriggio.


E´ importante ricordare che comunque deve essere intonato all´abito. Qualsiasi genere si decida di scegliere, non farà una bella figura con un vestito romantico magari rifinito con uno strascico. Sarà invece elegante se accompagna un abito corto.
Deliziose le velette che completano in maniera personale l´abito. Spesso si accompagnano a cerchietti ornati di strass. Moschine di velluto le possono ornare per renderle ancora più preziose.
I copricapi con tese larghe stanno bene a tutte. Nel periodo estivo possono essere completati con fiori di campo, veri o finti, colorati o in tinta unita, a secondo del gusto personale.
In inverno si può osare un colbacco, ma solo se fa molto freddo. Altrimenti è meglio ripiegare su altri modelli, sempre di grande effetto. Le stoffe con cui confezionarlo sono varie, si va dal pizzo al crespo. Si possono aggiungere ornamenti quali piume o applicazioni di strass.
Per realizzare un cappello su misura occorrono dai venti ai trenta giorni.


Cappelli per le invitate

Cappelli per le invitate
Le invitate possono indossare cappelli per il matrimonio al quale parteciperanno. Fondamentale è che lo indossi anche la madre della sposa. Altrimenti è meglio rinunciare, anche se con dispiacere, per una questione di eleganza e rispetto nei confronti della signora in questione. Se conoscete bene la coppia dei futuri sposi o le loro famiglie, non sarà difficile informarsi con discrezione sullo stile che intendono dare alla cerimonia.


Sempre il bon ton consiglia di non ricorrere ad acconciature troppo eccentriche. Sicuramente chi le indossa avrà tutti gli sguardi puntati sulla testa, ma i commenti non saranno certamente positivi.
Non è obbligatorio che il colore del copricapo sia lo stesso dell´abito indossato. Anzi, un certo contrasto è sicuramente piacevole alla vista.


A differenza della sposa le invitate potranno, anzi dovranno, tenere il cappello per l´intera cerimonia in chiesa e non toglierlo neanche durante il ricevimento che seguirà. Chi decide di indossare un cappello deve saperlo portare. Chi non è abituata si riconoscerà perché palesemente in difficoltà.
Meglio allora ripiegare su una acconciatura più semplice o optare per una testa ben pettinata.


Cappelli e cappelli

Cappelli e cappelli
Il gossip internazionale o anche solo di casa nostra, ci ha abituato a vedere migliaia di teste ornate di cappelli durante i matrimoni. Che siano cerimonie reali o unioni fra celebrità da stampa settimanale, il risultato non cambia. C´è chi riesce a mettersi in testa di tutto. Colori assurdi con ornamenti ancora più strani. Vengono portati sulle ventitré, cioè inclinati, spinti indietro verso la nuca o calcati come se fossero troppo larghi e potessero volare via. A volte non si capisce come facciano a rimanere in equilibrio.


Fino a due o tre generazioni fa, era impensabile che una signora non indossasse il cappello per uscire di casa. Meno che mai se doveva partecipare ad un matrimonio. Ma la scelta era sempre all´insegna del buon gusto e l´esagerazione non era presa in considerazione.
E´ importante che il cappello sia intonato oltre che al vestito indossato anche alla conformazione del viso, all´incarnato e all´età della persona che lo indosserà.
Farsi consigliare dalla modista può rivelarsi una scelta vincente.
Queste artiste del cappello, hanno sicuramente più esperienza e sapranno indicare senza indugio la scelta vincente. Quella che vi farà notare per la vostra eleganza e vi renderà indimenticabile.
Chi non associa la moglie del presidente Kennedy al suo classico cappellino tondo e senza tesa? Perfetto in ogni occasione, anche per un matrimonio.



Tag:


Presente in:

Moda - Matrimonio

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)