Che fine ha fatto l’uomo ideale? la risposta arriva da fermignano.

Società - Donna



Esiste ancora il principe azzurro? L’uomo ideale? Il “cavaliere” che ci apre la portiera della macchina, che al ristorante ci sposta la sedia per farci accomodare al tavolo? Ed è realmente in crisi la figura del “maschio” made in Italy?


Se lo chiedono a viva voce le socie fondatrici dell’insolito Club dei Principi Scomparsi di Fermignano, cittadina marchigiana a pochi passi da Urbino, celebre per aver dato i natali al sommo architetto Donato Bramante e per i suoi monumenti: il ponte e l’imponente torre romana.


Il Club nasce da un’idea della poetessa Milena Scaramucci ed ha lo scopo di dare qualche risposta incoraggiante a tutte le donne che ancora credono che esiste il principe azzurro, un compagno ideale con cui condividere la vita di tutti i giorni. Si rivolge quindi a chi non ha ancora trovato la sua metà e se ne domanda il perché, ma anche a chi è riuscito in ciò che sognano tutte le “principesse sole”. Non si tratta però di un’agenzia matrimoniale, ci tiene a sottolineare Milena: “l’occasione di incontro che il Club si propone di offrire alle iscritte, e agli iscritti, riguarda le loro esperienze di vita, le loro idee”.


Inaugurato lo scorso aprile a Fermignano, durante il “pailo della Rana, torneo storico che si disputa per le vie della cittadina pesarese la domenica dopo Pasqua, il Club dei Principi Scomparsi è stato tenuto a battesimo da Milly Carlucci e nei suoi primi mesi di vita ha catalizzato attenzione riscuotendo conferme e inaspettato successo. L’associazione, che si definisce folclorico-culturale, promuove iniziative culturali (concorsi di poesia, mostre d’arte, seminari e conferenze) e momenti di gioco (come è stato per il giorno dell’inaugurazione, con il simbolico bacio alla rana), affiancando tra l’altro le due manifestazioni storiche del paese: Il Palio della Rana e la Corsa del Biciclo Ottocentesco, organizzata ogni anno nel mese di settembre, quando i “Principi”, a cavallo dei loro bicicli potranno pedalare incontro alle “Principesse” che li attenderanno al traguardo. Il Club è nella sua fase embrionale, ma entro l’anno sarà realmente operativo con l’apertura del tesseramento e di un sito internet.


“Giochiamo, anche con ironia, sulla ricerca del Principe Azzurro -spiegano le socie del club- perché non pensiamo al vivere in coppia come unica realizzazione, necessità. Siamo Principesse, ma... moderne: gentilezza d’animo nel nostro uomo, corteggiamento e desiderio di prenderci cura dell’altro non ci impediscono di difendere, e con determinazione, le conquiste delle donne percorrendo, oggi, la strada delle pari opportunità”.


Tag:


Presente in:

Società - Donna

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)