Cinema: i film delle feste.

Cinema - Film



Natale al cinema? Un classico. Tant’è che proprio sotto le feste i botteghini realizzano i migliori incassi. E le grandi major tirano fuori dalla manica i loro assi, soprattutto quando si tratta di pellicole “formato famiglia” , il target ideale per i film natalizi. E quest’anno si ripropone la solita, impari battaglia tra Hollywood, invincibile nel settore animazione, e le commedie di casa nostra. Lo scorso week-end, quello del primo “test”, ha visto la vittoria infatti di “Shrek 2” , appena uscito con 449 copie che ha incassato già 3.109.159 euro nei primi giorni di programmazione. Ma il podio è tutto italiano, con il trio Aldo, Giovanni e Giacomo e l’inossidabile coppia Boldi-De Sica. Ecco i nostri consigli per una buona visione.



Avventura. L’Indiana Jones del nuovo millennio è il Nicolas Cage de “Il mistero dei templari” (nell’originale “National Treasure”), diretto. Nel film è il cercatore di tesori Benjamin Franklin Gates è ossessionato dall´idea di trovare il tesoro nascosto dai padri fondatori della nazione americana. Ideale per chi ama le vicende avventurose mischiate ai grandi segreti della storia. Avventure d’altro tipo attendono i dodici ladri di “Ocean’s Twelve” , secondo capitolo delle scorribande del gruppo capitanato da George Clooney, alias Danny Ocean. Un cast stellare, con tra gli altri Brad Pitt, Matt Damon, Julia Roberts e Elizabeth Zeta-Jones, a caccia del colpo del secondo, tra Roma, Parigi e Amsterdam, in una battaglia tra ladri americani ed europei (Vincent Cassel) per il torno di migliore. Pellicola spettacolare, ben diretta da Steven Soderbergh, con qualche chicca come il cameo di Bruce Willis in una scena memorabile con Julia Roberts, nella quale cerca di capire se è davvero lei o la ladra-imbrogliona che interpreta nel film.



Commedie. Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Da una parte gli italianissimi “La conosci Claudia?” di Aldo, Giovanni e Giacomo, tutti innamorati della bravissima Paola Cortellesi, e “Christmas in love” con i soliti Massimo Boldi e Christian De Sica (che hanno promesso meno parolacce dopo le polemiche degli anni scorsi). Dall’altra un Woody Allen agrodolce e un po’ sottotono con “Melinda e Melinda” , sulla doppia vita sentimentale (da una parte in forma di commedia dall’altra di tragedia) della protagonista in stile “Sliding doors”, e il film con la nuova star indiana Aishwarya Rai (ex miss mondo) “Matrimoni e pregiudizi” , musical “bollywoodiano” (la Hollywood indiana) ma di produzione anglo-americana diretto dalla regista Gurinder Chadha (“Sognando Beckham”). Vincono sicuramente i primi, e non solo perché siamo di parte.



Drammatici. Pellicole forse non proprio adattissime alle spensieratezza natalizie, ma chi è in cerca di forti emozioni cerebrali avrà il fatto suo. Cominciamo da “Closer” , di Mike Nichols, commedia amara, tra attrazioni e tradimenti, con protagoniste due doppie coppie, Jude Law e Clive Owen i maschi, Natalie Portman e Julia Roberts le donne. Ideale a chi piacciono gli intrighi amorosi con un pizzico di sensualità. Film dello scandalo (in realtà è molto casto), “Birth-Io sono Sean” di Jonathan Blazer, già apprezzato autore di videoclip, ha fatto molto discutere per la sua trama: una donna si innamora di un ragazzino di 10 anni in cui vede reincarnarsi il marito defunto. Solo Nicole Kidman poteva interpretare questa parte difficile, al limite dell’incesto (è arrivata ad un pelo dal vincere la Coppa Volpi al festival di Venezia).



Cartoni animati. Ormai è limitativo chiamarli così. “Polar Express” di Robert Zemeckis da questo punto di vista è quasi imbarazzante, perché apre un nuovo corso in cui attori veri (nel caso Tom Hanks) recitano per venire poi digitalizzati sullo schermo (come il Gollum de “Il signore degli anelli”). L’effetto è un po’ straniante. Un gradino più sotto, per fortuna, come effetti grafici si pone “Shrek 2” , ma per scelta, visto che i geni della Dreamworks hanno dichiaratamente limato l’eccessivo realismo dei personaggi (a parte ovviamente l’orco verde protagonista). Per chi non l’avesse ancora visto, merita di più sicuramente “Gli incredibili” , nuovo film della Pixar su una famiglia di supereroi. Per fortuna, in questo caso si resta più avvinti dalla storia che dagli effetti digitali, comunque eccezionali.


Tag:


Presente in:

Cinema - Film

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)