Cinema: il sapore e il cuore di una storia siciliana.

Cinema - Film



Sicilia, 2006. Un bambino rimasto solo e con un compito enorme: sostituire il padre morto in un incidente sul lavoro, mandando avanti la piccola azienda di coltivazione di pomodori di famiglia e mantenendo la sorellina e l’anziana nonna. Quando il giovane maestro di scuola elementare Marco Brioni (Enrico Lo Verso), venuto da Roma, conosce la storia di Salvatore, decide di aiutarlo a tutti i costi, affascinato dalla sua genuinità ed autenticità. Mette così a rischio la propria carriera, impartendogli lezioni a domicilio, infrangendo le regole, pur di dare la possibilità al piccolo di trovare la propria strada nella vita.br>

Con Salvatore. Questa è la vita, Buena Vista International esordisce nella produzione di un film a tutti gli effetti italiano 8in uscita oggi al cinema), scegliendo il giovane regista Gian Paolo Cugno per portare sullo schermo una storia dal grande cuore, in grado di fondere insieme la tradizione del migliore cinema italiano fatto di racconti indimenticabili nel più puro stile Disney di intrattenimento per tutta la famiglia.


Una pellicola emozionante, dai grandi valori umani e personali, che commuoverà il pubblico per la sua forza e che, al tempo stesso, lo divertirà grazie all’interpretazione di un cast dal grande carisma ed esperienza.


Una trama commovente: la storia di un bambino che fa di tutto pur di mantenere intatta la famiglia e
il suo incontro con un maestro che sa di dovere scegliere tra le istituzioni e i moti del cuore pur di
fare la cosa giusta. Un rapporto unico tra un docente e un suo possibile alunno, in un contesto complesso sul cui sfondo si muovono personaggi interessanti ed insoliti. Come l’enigmatico Timpaliscia interpretato dal pluripremiato Giancarlo Giannini (vincitore di sei David di Donatello, una Palma d’oro e candidatoall’Oscar®), “boss” del mercato ortofrutticolo che, poi, si rivela essere un duro dal cuore d’oro. Come il Direttore della scuola che ha il volto del grande attore e regista Gabriele Lavia e come la problematica assistente sociale portata sullo schermo con grazia dall’affascinante Galatea Ranzi. O come ancora la figura del bidello della scuola di Salvatore, magistralmente interpretato da Ernesto Mahieux, già vincitore del David di Donatello che ha accettato di partecipare al film in questo piccolo ma insostituibile ruolo. Notevolissima l’interpretazione anche di Lucia Sardo, celeberrima attrice italiana, nota al grande pubblico per il ruolo di madre di Peppino Impastato nel film I cento passi, diretto da Marco Tullio Giordana. Commovente infine il ruolo del padre di Salvatore, interpretato dal bravo e giovane attore siciliano Maurizio Nicolosi, che ha già all’attivo più di venti film come caratterista.


Un gruppo di bravissimi artisti, dunque, ha catturato il cuore della storia sullo sfondo della Sicilia dei
giorni nostri; tra loro spiccano il nome del direttore della fotografia Gino Sgreva (Oltremare, Padre Pio,
Ferrari, Se fossi in te, Cielo e Terra), il compositore delle musiche Paolo Vivaldi (De Gasperi, Naja, Un
anno a primavera), mentre la scenografia è stata ideata da Paolo Innocenzi. Il montaggio del film è stato curato da un grande maestro del cinema italiano, Ugo De Rossi, collaboratore di “mostri sacri” quali Federico Fellini, Sergio Citti e Francesco Nuti. E poi c’è Gian Paolo Cugno, cinefilo da
sempre che, dopo una serie di cortometraggi, esordisce alla regia proprio con b>Salvatore. Questa è la vita. Del suo lavoro dice: “questa storia rappresentava per me una sorta di ossessione. Dovevo iniziare le riprese di un thriller, soltanto che, ad un certo punto, queste sono state rimandate, come accade spesso, all’ultimo momento. Io, nel frattempo, ho deciso di scrivere la storia di Salvatore. Non pensavo sarebbe mai diventato un film ma in quel momento sapevo di doverlo fare. Non per gli altri. Per me. Così ho buttato giù la sceneggiatura. Chiunque la leggesse ne rimaneva molto colpito. A quel punto ho iniziato a pensare che sarebbe potuto diventare un film interessante”.


Tag:


Presente in:

Cinema - Film

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)