Cinema - Cartoon



In questa rubrica potrai trovare tutte le novità ed i consigli per i cartoon per i tuoi bimbi
I cartoni animati non sono più quelli di una volta. E a dirlo non sono certo i bambini, che poverino non hanno potuto conoscere altro se non le Bratz e Dragon Balls, ma tutta la generazione nata tra gli anni settanta e ottanta, i trentenni e i quarantenni di oggi cresciuti assieme a "Mila e Shiro", "Holly e Benji", "Lady Oscar", "Candy Candy", "Georgie" e chi più ne ha più ne metta. I cartoni animati anni Ottanta erano molto diversi da quelli che vediamo oggi, e non solo perché ancora non c´era l´animazione digitale a spersonalizzare. I vecchi cartoon erano tratti dai manga giapponesi, fumetti per adulti: arrivavano dunque molto censurati, e nonostante questo venivano fortemente criticati dagli psicologi, i quali ne sottolineavano il fattore diseducativo. In realtà chi è vissuto in quegli anni, ricorda i vecchi cartoon prevalentemente come storie romantiche ricche di valori come l´amicizia, la dedizione allo sport, l´amore e il sacrificio anche portato all´estremo; valori tipici della tradizione nipponica più che della nostra, che tuttavia riuscivano a far sognare i bambini. A bel guardare, inoltre, non è che i cartoon attuali siano esattamente educativi: quelli maschili sono incentrati su lotte e combattimenti vari, mentre quelli femminili su ragazzine alla moda - le Bratz - che a dirla tutta vestono più come delle veline che come delle normali adolescenti. Le trame sono improbabili o talmente semplici da apparire stupide anche agli stessi bambini, che non vengono in alcun modo stimolati a porsi delle domande e a riflettere. Dei vecchi cartoon giapponesi non c´è più traccia, anche se sempre di più sono gli adulti che li rimpiangono e che magari li guarderebbero assieme ai loro figli. Né, come temevano psicologi e sociologi che un paio di decenni fa teorizzavano la pericolosità di questi cartoon, la generazione cresciuta in quegli anni è venuta su psicologicamente deviata o violenta: a rendere pericolosi o violenti gli individui ci pensa la società, non certo i cartoon che un tempo riuscivano a far passare ai bambini qualche ora spensierata davanti alla televisione; oggi quel tempo viene per lo più impiegato per giocare al computer o alla play station, principali compagni di gioco degli adulti del futuro.

Shrek 3, fra tre mesi nelle sale italiane.


Pianifichiamo le nostro vacanze estive, al rientro, o in vacanza, troveremo il nuovo Shrek.

Continua

Una vita da cani… arriva la nuova commedia disney.


Disney torna nelle sale con la rivisitazione del classico The Shaggy Dog. Trasformatosi in un cane, Dave Douglas deve riuscire a tornare umano.

Continua

Cartoon: la rete animata


Mentre in Italia nasce il primo sito d´animazione sulla rete, in America Spielberg fallisce la sua avventura di portare i cartoni animati sul web.

Continua

Da walt disney pictures una nuova avventura animata in digitale.


Dal 13 aprile protagonista sul grande schermo sarà uno stravagante gruppo di animali dello zoo di New York, pronti per imbarcarsi in una coraggiosa missione di salvataggio.

Continua

Finalmente “monster house” esce in dvd.


Offriamo, in collaborazione con Sony, a chi abita a Roma o potrà raggiungere la Capitale il 21 marzo, l’opportunità di partecipare a una proiezione esclusiva di “Monster House”, il cartoon ...

Continua

Rapunzel, l’intreccio della torre


E’ il film d’animazione più gradito delle feste. Quattro chiacchiere con l’eroina Rapunzel per scoprirne la storia e la personalità

Continua

Cartoon


In questa rubrica potrai trovare tutte le novità ed i consigli per i cartoon per i tuoi bimbi

Continua
«  1  | 2 |    Pagine 2 di 2