Come dimagrire in menopausa

Bellezza - Dieta
Il fisico nel periodo della menopausa

Il fisico nel periodo della menopausa
Riuscire a dimagrire in menopausa e a mantenere la propria forma fisica, è il cruccio di ogni donna che stia attraversando questa particolare stagione della vita. La menopausa corrisponde al periodo in cui ha termine la fase riproduttiva e, con essa, il ciclo mestruale. Non è assolutamente una malattia, ma un momento fisiologico che, pur portando con sè una serie di cambiamenti fisici e psicologici, va vissuto in tutta tranquillità. La menopausa non insorge in maniera drastica, ma con un processo graduale e in una fascia di età che va dai 40 ai 55 anni circa. La precocità o meno in cui si verifica è molto soggettiva e dipende da fattori sia genetici che relativi alla qualità della vita condotta, oppure da specifiche patologie. Dopo un anno a partire dall´ultima mestruazione, si considera l´entrata effettiva in menopausa.


Il sintomo più evidente che coincide con la fase premenopausale, è una marcata irregolarità delle mestruazioni, sia rispetto alla durata del flusso che agli intervalli fra un ciclo e l´altro.
A questo cambiamento possono essere associati anche dei fastidi di diversa entità, che diventano tanto più marcati quanto più le ovaie vadano diminuendo la produzione di progesterone ed estrogeno, gli ormoni sessuali femminili. I più comuni disturbi (ma non così scontati) possono essere: palpitazioni improvvise, vampate di calore e sudorazioni, cambiamenti repentini d´umore, problemi relativi al sonno, secchezza vaginale e una aumentata incidenza di infezioni alle vie urinarie. La diminuzione degli estrogeni contribuisce anche ad una perdita maggiore di tessuto osseo e al conseguente sopraggiungere dell´osteoporosi, problema che può essere contenuto effettuando dei regolari controlli medici. Anche l´aspetto fisico può subire un cambiamento, soprattutto per la più facile tendenza ad ingrassare e per la successiva difficoltà nel dimagrire. Sicuramente l´età della menopausa richiede un maggiore impegno volto al mantenimento del proprio equilibrio psico-fisico, ma il segreto del benessere risiede quasi esclusivamente nell´attenzione all´alimentazione.


Alimentazione e abitudini sane in menopausa

Alimentazione e abitudini sane in menopausa
Stare bene e dimagrire in menopausa significa anzitutto seguire un´alimentazione adeguata. E´ ormai consolidato il fatto che il benessere psico-fisico nasca principalmente da quello che introduciamo mangiando e questo è ancor più valido in un momento delicato come quello della menopausa. Inoltre è necessario apportare alcuni cambiamenti nello stile di vita, evitando tutti quei comportamenti dannosi, quali l´abitudine al fumo o l´eccessiva sedentarietà.


Nel caso specifico, una sana alimentazione prevede una drastica riduzione dell´apporto dei grassi, colpevoli di favorire non solo l´aumento di peso, ma anche problemi più subdoli quali l´alterazione del colesterolo LDL (quello "cattivo"), dei trigliceridi e della pressione sanguigna. Altri alimenti da moderare notevolmente sono quelli contenenti troppo zucchero o sale in eccesso: dolci e prodotti ipersalati vanno introdotti con parsimonia, se non addirittura aboliti. Consigliati invece gli alimenti integrali e l´assunzione quotidiana di verdure e frutta, molto importanti per il loro contenuto di vitamine e minerali. In caso di carenze nell´assimilazione e previo consulto medico, questi elementi possono essere integrati dai vari complessi multivitaminici in commercio.


Dimagrire in menopausa mantenendo il peso forma

Dimagrire in menopausa mantenendo il peso forma
Durante il periodo della menopausa è molto più facile accumulare dei chili in eccesso e trovarsi di fronte all´esigenza di dover dimagrire. Non solo per ragioni estetiche, ma anche e soprattutto per la propria buona salute. Abbiamo visto come l´attenzione all´alimentazione giochi un ruolo fondamentale, quindi sempre meglio prevenire che curare. Una volta acquisiti, quei chili in più sono particolarmente difficili da smaltire, complice anche un metabolismo che va rallentando il suo funzionamento.


Cosa fare allora per dimagrire in menopausa? Principalmente bisogna adottare una dieta basata sugli alimenti menzionati nel paragrafo precedente, avendo cura di preparare dei pasti equilibrati. La cucina mediterranea, nel complesso, fornisce tutti i nutrienti essenziali e permette di variare con fantasia. I consigli più ricorrenti dei dietologi, per mantenere un buon peso forma in menopausa, sono: consumare dei piatti unici a base di verdure e cereali di vario tipo (riso, orso, farro, mais, ecc.); preferire le carni bianche perché più magre; introdurre spesso i legumi, ottimi sostituti della carne per l´elevata percentuale di proteine (privilegiando la soia perché ricca di estrogeni vegetali); mangiare regolarmente della frutta e bere molta acqua. Meglio utilizzare cotture semplici, come quella al forno o al vapore. Da evitare quanto possibile il sale, che oltretutto provoca ritenzione idrica e gonfiore, e le bevande con eccessiva gradazione alcolica.
Alla dieta è importante abbinare un´attività fisica regolare, che non solo fa consumare più calorie e coadiuva nel dimagrimento, ma aiuta anche a mantenere sane le ossa e a migliorare l´umore.



Tag:


Presente in:

Bellezza - Dieta

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)