Come fare la valigia

Viaggi - Viaggiare
No alla fretta: almeno un´ora per i preparativi

No alla fretta: almeno un´ora per i preparativi
Innanzitutto guardiamo bene le misure della nostra valigia per trarre le prime conclusioni. Probabilmente sarà impossibile farci stare la trousse professionale di trucchi che tanto adoriamo, perché da sola si mangia tre quarti di valigia, così come il vestito pieno di inserti in tulle che, anche se piegato mille volte, avrà sempre un volume ´considerevole´.


La prima regola per come fare la valigia sta nello scegliere capi comodi e utili in più occasioni, che non siano eccessivamente voluminosi e che soprattutto siano adatti allla nostra destinazione. Via libera quindi a parei e copricostume, belli e utili per la spiaggia e presto trasformabili in abitini per l´aperitivo con un nodo o con l´aggiunta di una spilla gioiello, magari a forma di farfalla o di fiore.


Per quanto riguarda le scarpe anche qui si dovranno fare delle scelte intelligenti. Un paio di sandali flat dalla tinta neutra saranno perfetti per le passeggiate anche in situazioni metropolitane, mentre un bel paio di open toe a tacco alto neri si accompagneranno alla perfezione con ogni abito, per le uscite notturne più sfrenate. Prendiamoci quindi il tempo che ci serve per meditare sui pezzi più intercambiabili del guardaroba ed infiliamoli in valigia ad occhi chiusi!

Accessori, accessori, accessori!

Accessori, accessori, accessori!
Anche se portare con se tanti accessori può sembrare una mossa ´ruba-spazio´ ciò non è assolutamente vero. Un´altra semplice regola per come fare la valigia è trasformare la nostra bella borsa capiente nel bagaglio a mano durante il viaggio in aereo e riempirla con collane che si trasformeranno in bracciali, spille che si trasformeranno in ciondoli e un bel cappello per proteggersi dal sole. Inoltre la borsa da giorno potrà contenere la pochette da sera e gli altri accessori che ci serviranno. Indossando degli accessori nuovi ogni sera, infatti, gli abiti sembreranno sempre rinnovati e diversi!

Prima parola d´ordine: condivisione!

Prima parola d´ordine: condivisione!
Molte volte i flaconi dei prodotti rubano tanto spazio. Se si parte in compagnia, magari con delle amiche, sarà intelligente dividersi i compiti: una porterà lo shampoo, l´altra il balsamo, e così via anche per phon e piastra. Quanto spazio risparmiato! Questo trucco su come fare la valigia potrà regalare un posticino per il tubino colorato che tanto desideriamo portare con noi, oppure per i sandali gioiello ai quali non vogliamo proprio rinunciare.


Infine, per quanto riguarda i prodotti di bellezza è giunta finalmente l´ora di usare tutti i campioncini che le profumerie e i giornali ci hanno regalato durante l´anno. Soprattutto per quanto riguarda il profumo, alcuni campioncini sostituiranno perfettamente l´incantevole ma pesantissimo flacone di vetro!


Seconda parola d´ordine: ordine!

Seconda parola d´ordine: ordine!
Non c´è niente di peggio, all´arrivo a destinazione, di aprire la valigia e trovare tutto stropicciato e magari con qualche prodotto rotto. Allora sarà bene seguire un´importante regola su come fare la valigia nel modo più ordinato possibile.


Innanzitutto avvolgiamo i prodotti più delicati nel pareo o nel telo mare di spugna in modo da attutire qualsiasi colpo. Nel fondo della valigia posizioniamo le scarpe ed il necessaire, che grazie al loro peso rimarranno immobili. Sopra di essi stendiamo un telo leggero oppure un foglio di carta in modo da creare una sorta di divisione.


Cominciamo quindi con gli abiti e la biancheria. Un trucco salvaspazio e molto cool è rappresentato dai costumi double face. Sono due ma in realtà possono diventare quattro! Via libera quindi a bikini di questa tipologia che salveranno spazio e regaleranno parecchio stile. Assolutamente vietato il ferro da stiro, se proprio desideriamo portare con noi un capo ´difficile´ lo porteremo in stireria al notro arrivo, altrimenti per gli altri abiti un trucco intelligente sta nell´appenderli mentre ci facciamo la doccia. Il vapore ammorbidirà le fibre riportando ´in vita l´abito, che apparirà come appena stirato. Inoltre salveremo ulteriore spazio, che potrà essere dedicato ad altro.


Non riempiamo all´orlo il nostro bagaglio, predisponiamo invece un posticino per gli eventuali acquisti che andremo a fare, e per i regalini che porteremo con noi al nostro ritorno. Così facendo faremo respirare gli oggetti alla loro partenza e troveremo lo spazio necessario per farci stare qualche ricordo per il nostro ritorno!



Tag:


Presente in:

Viaggi - Viaggiare

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)