Cosmetica: il tè verde contro l’invecchiamento

Bellezza - Dieta



Previene i tumori e l’infarto ed è un ottimo rimedio antinvecchiamento. Insomma, è un vero elisir di lunga vita. Parliamo di tè verde, le cui proprietà sono davvero sorprendenti e innumerevoli. In Giappone, nazione che l’ha eletto a bevanda nazionale, le sue pregiate foglie hanno oltre 280 usi. Dalla cucina alla cosmetica.




Il tè che beviamo e troviamo quotidianamente sulle nostre tavole è denominato tè nero e deriva dalla Camellia Sinensis, le cui foglie, dopo esser state raccolte e asciugate vengono lasciate a fermentare in un luogo umido; per il tè verde il procedimento è simile ma non uguale. Le foglie appena raccolte vengono infatti lavate e subito seccate senza fermentazione evitando così che i componenti più attivi della pianta, polifenoli e catechine, vadano dispersi.




I benefici del tè verde sono davvero molti. I Giapponesi, accaniti fumatori ma allo stesso tempo grandi bevitori di tè verde, ad esempio, sono annoverati tra le popolazioni al mondo che si ammalano meno di tumori. Inoltre, grazie all’alto numero di flavonoidi, contribuisce a prevenire l’infarto, riduce l’arteriosclerosi ed aiuta a bruciare i grassi.



Oltre che come ingrediente in cucina e nei ristoranti, il tè verde è utilissimo anche in cosmetica. Le catechine si sono dimostrate antiossidanti 18 volte più efficaci della vitamina E e 90 più della vitamina C. Tanto che nel 1995 l’azienda di cosmetica Rosa Graf, per limitare e riparare i danni dei raggi solari sulla pelle, in seguito a studi scientifici effettuati negli Stati Uniti e in Cina, ha deciso di realizzare la prima linea cosmetica al tè verde.




Una linea completa il cui ingrediente principale è il tè verde, l’alleato più prezioso esistente in natura contro l’invecchiamento, le cui proprietà sono riconosciute dalla comunità scientifica mondiale, molto efficaci nella lotta ai “radicali liberi” , i principali responsabili dei fenomeni di ossidazione delle cellule cutanee, causati dalle radiazioni luminose, che portano all’invecchiamento precoce della pelle.




Il segreto è nei polifenoli, principi attivi dermocosmetici che costituiscono il 30 per cento di una foglia di tè verde. La funzione dei polifenoli è quella di bloccare l’ossidazione delle cellule cutanee, prevenendo rischi causati da esposizioni ai raggi UV, inquinamento, riduzione della fascia protettiva di ozono nell’atmosfera.



Tag:


Presente in:

Bellezza - Dieta

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)