De la guarda: un’

Cinema - Film



Volano sfidando le leggi di gravità, volteggiano come ombre veloci nell’aria tra nebbia, vento ed acqua che cade come pioggia su di loro e sul pubblico, si arrampicano su corde sospese a diversi metri d’altezza, sfiorano le teste degli spettatori: dopo aver raccolto consensi in tutto il mondo, arrivano anche in Italia gli intrepidi artisti di De la Guarda, compagnia argentina formatasi nel 1993 a Buenos Aires.


I componenti dello show provengono da differenti discipline: teatro, danza, musica, alpinismo e architettura. Il 18 gennaio presenteranno al Venue Gilli Cube di Milano lo spettacolo Villa Villa, progetto nato nel 1995 dall’incontrollabile desiderio di esplodere, espandersi, scegliere lo spazio e impossessarsene, per proporre un gioco in cui tutto fuoriesce da qualsiasi schema.


Lo show è una performance interattiva, che si svolge in aria e che coinvolge il pubblico presente: trasportati dalla musica (il volume è quello di un concerto rock), gli spettatori vengono coinvolti in balli ed acrobazie. Per questo motivo vi si assiste in piedi, si devono depositare le giacche in guardaroba ed è preferibile indossare un abbigliamento adeguato. Dopo essere entrati in un cubo buio, lo sguardo è subito attirato da un enorme telo colorato sospeso nell’aria, sul cui sfondo iniziano a muoversi gli attori: dapprima appaiono ombre che si spostano veloci, quasi messaggeri celesti in un firmamento fluorescente, e poi i corpi degli artisti appesi a testa in giù iniziano a squarciare il telo e vengono calati tra il pubblico. Nel frattempo il volume della colonna sonora, che va dalla musica house a percussioni tribali, cresce e dal cielo cadono coriandoli, palline e fumo, che danno inizio al rituale di liberazione. Di tanto in tanto il pubblico è invitato a farsi da parte, per fare spazio ad un attore che volteggia o a piattaforme da cui cadono gocce d’acqua fosforescenti. Grazie alle corde di cui fanno uso, gli artisti di De La Guarda ignorano le leggi di gravità: durante lo spettacolo due donne si inseguono lungo una parete verticale; due uomini si sfidano in una gara sospesi e paralleli al suolo; un uomo e una donna si inseguono nell’aria, si prendono per mano e tracciano traiettorie circolari; un danzatore-acrobata seminudo si cala dall’alto, afferra le spettatrici e le conduce in un volo spericolato.


Lo show, che ha sbancato i botteghini a Buenos Aires, New York, Londra, Tokyo, dura indicativamente un’ora e venti minuti ed è l’estrema sintesi di istinto e movimento. Un’esperienza imperdibile per chi non teme di testare e mettere alla prova le proprie emozioni e paure.


Tag:


Presente in:

Cinema - Film

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)