Depilazione ed epilazione

Bellezza - Depilazione



Il pelo: un nemico irriducibile

Gli strumenti per l’ambizioso obiettivo rientrano in due classi, i meccanici e i chimici: tra i meccanici si annovera il rasoio, mentre per i chimici tutti si basano su agenti alcalini per distruggere la cheratina presente nel pelo. Il depilatore chimico viene prodotto in forma di crema.


L’epilazione

i intende con epilazione l’eliminazione di tutto il pelo, non solo del fusto ma anche del bulbo.
Ma esistono anche dei percorsi intermedi, come la ceretta, che rappresenta la pratica depilatoria più utilizzata in assoluto (seguita dal sempreverde rasoio): nella forma a freddo viene spalmata una sostanza a base di glucosio, mentre nella versione a caldo l’elemento predominante è la cera d’api.


L’elettrocoagulazione rappresenta invece una vera e propria arma di distruzione di massa contro la malefica peluria. L’ago guidato dall’operatore estetico distrugge il bulbo grazie alla corrente ad alta frequenza.


Ricrescita lenta

Sembra che finalmente qualcuno abbia scoperto che esistono delle sostanze vegetali che riescono ad agire sulla rapidità di ricrescita dei peli. Questa meraviglia si trova in natura e nonostante le necessarie cautele, la notizia è di quelle sconvolgenti.


Questa sostanza contenuta nel succo della papaia utilizza le proprie virtù cheratolitiche contro il bulbo del pelo, che ne esce indebolito e necessità di più tempo per riprendere a proliferare e quindi a riprodursi.


Ipertricosi

L’ipertricosi indica una eccessiva crescita dei peli sul viso. In genere si verifica dopo la pubertà, soprattutto per quanto riguarda le donne: disfunzioni ormonali oppure un accumulo di stress oppure l’utilizzo di creme a base di grassi animali come la vaselina, possono comportare in soggetti predisposti la comparsa di una peluria più o meno fitta sul viso.


Piccolo prontuario per affrontare il pelo superfluo

Per non avvertire dolore, distendere la pelle e dopo la depilazione, applicare dell’acqua fredda sulla zona, in modo da ridurre o evitare l’eventuale gonfiore. In caso di impiego di rasoio o lametta, ricordarsi di fare ‘pelo e contropelo. Il momento migliore per la depilazione è dopo la doccia, perché la pelle è morbida e perfettamente pulita.


Mai depilarsi in caso di: problemi alla cute (lesioni, eruzioni cutanee, forme acneiche), peli incarniti, trattamenti di bellezza (massaggi con lozioni).


L’epilatore elettrico

Celebre strumento di tortura degli anni Novanta sotto il nome di epilady, è stato oggi addolcito in versioni che mostrano pietà per la pelle umana. Oggi l’epilatore elettrico non estirpa il pelo con violenza, ma grazie a testine adattabili e a tecnologie raffinate, esercita una pressione significativa soltanto la prima o la seconda volta, perché poi il derma si abitua e i fastidi lasciano il posto ai soli vantaggi.


Tag:


Presente in:

Bellezza - Depilazione

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)