Diete: l´alimentazione secondo il gruppo sanguigno

Bellezza - Dieta



Essere un vegetariano o un carnivoro dipende dal gruppo sanguigno. La teoria arriva dall´America e precisamente dagli studi di due medici e naturopati, James e Peter D´Adamo, padre e figlio, che hanno dimostrato la relazione tra determinate malattie e l´appartenenza ad un gruppo sanguigno. Da queste ricerche e´ nato un innovativo programma dietetico-alimentare - spiegato nel libro Eat Right 4 Your Type, best-seller salutista negli Usa nel 1998 - che sta avendo un grande successo al di la´ dell´Oceano, perche´ semplice da seguire, non affatica la digestione e non prevede grandi rinunzie.

Ma che rapporto esiste tra un determinato gruppo sanguigno e l´alimentazione? D´Adamo ha trovato un legame tra ognuno dei quattro gruppi - 0, A, B e AB - e le relative capacita´ digestive: il gruppo sanguigno 0, il piu´ antico sviluppatosi circa 40 mila anni a.C. ai tempi dell´uomo di Cro-Magnon, discende da dei cacciatori e quindi per sentirsi bene ha bisogno della carne; il gruppo sanguigno A, che si sviluppo´ in Asia nel neolitico circa 25.000-15.000 anni a.C., aveva antenati sedentari ed agricoltori ed esige invece un´alimentazione piu´ vegetariana.

Coloro che appartengono al gruppo sanguigno B, sviluppatosi nell´Himalaya occidentale tra il 15.000 e il 10.000 a.C., hanno antenati nomadi ed abitatori delle steppe e sopportano meglio uova e latticini; il gruppo sanguigno AB, infine, il piu´ giovane e raro (5 per cento sul totale), e´ formato da onnivori che possono mangiare praticamente di tutto, salvo alcune eccezioni.

Andando nello specifico il gruppo 0 tollera male i prodotti derivati dai cereali, come il pane, e i latticini, ma digerisce bene la carne che puo´ essere mangiata (circa 100 grammi a pasto, non di piu´) anche cinque volte la settimana. Per il gruppo A vanno invece bene i vegetali, il tofu, il pesce e i frutti di mare, i cereali, i legumi e la frutta, ma si devono evitare latte e latticini e anche la carne (si´ solo a pollo e tacchino). Il B tollera la carne (a parte il pollo), i latticini e i vegetali, e deve invece eliminare mais, grano saraceno, lenticchie, arachidi, sesamo e prodotti a base di frumento. Il gruppo AB e´ il piu´ fortunato, perche´ tollera un´alimentazione onnivora ed equilibrata, con una raccomandazione soprattutto per carne, pesce, latticini (acidi), legumi, cereali, frutta e verdura.

Per saperne di piu´ su questo tipo di regole alimentari c´e´ un libro appena uscito per Tecniche Nuove. Si chiama appunto La dieta secondo il gruppo sanguigno (146 pagine, 19.000 lire) ed e´ stato scritto dalla giornalista tedesca esperta di terapie naturali Anita Hessman-Kosaris. Il libro fornisce molti consigli utili e suggerimenti relativi ai singoli gruppi sanguigni, con gli elenchi degli alimenti vantaggiosi, di quelli neutri e di quelli svantaggiosi e propone un menu´ settimanale gruppo per gruppo.



Tag:


Presente in:

Bellezza - Dieta

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)