E tu…ci credi?

Bellezza - Benessere



L’Italia in sovrappeso …



L’ISTAT rivela che in Italia, negli ultimi 5 anni, oltre ad essersi verificato un incremento della popolazione in sovrappeso (16 milioni, ben il 30% della popolazione!), l’obesità è aumentata del 25%.

I numeri parlano chiaro: l’aumento della percentuale di persone obese e in sovrappeso ha portato ad una rivalutazione sociale di questo fenomeno. Attualmente, infatti, è riconosciuto come un fattore di rischio rilevante per la salute: in Italia il problema dell’obesità è tra le priorità del Ministero della Salute, che si propone di sensibilizzare la popolazione affinché ciascuno adotti un corretto modello alimentare per controllare, mantenere e migliorare il proprio stato di salute.

“Il soprappeso e l’obesità sono tra le prime cause di malattie quali ipertensione,bbalti livelli di colesterolo e trigliceridi, cardiopatie, ictus, diabete tipo 2, insufficienza respiratoria, osteoartriti da sovraccarico, disturbi alla cistifellea e persino alcuni tumori (endometrio, seno, colon…)” dichiara il Prof. Pietta, Dirigente di Ricerca del CNR esperto di nutrizione. “E’ sempre più difficile mantenere un giusto peso corporeo – conclude il professore – perché, mentre in passato consumavamo molti alimenti integrali, ricchi di fibre ed oligoelementi, oggi mangiamo quasi esclusivamente sostanze “raffinate”, che sono di fatto “calorie vuote” in quanto prive di vere sostanze utili quali le fibre ma ricche di zuccheri. Siamo inoltre diventati sedentari a causa della mancanza di tempo libero da dedicare ad un’attività fisica regolare.”

Prevenire sovrappeso e obesità è fondamentale per la nostra salute, ma anche per i costi economici e sociali che gravano sul Servizio Sanitario Nazionale: le loro conseguenze infatti costano 22,8 miliardi di euro ogni anno.
Un’alimentazione sana ed equilibrata è dunque necessaria, ma a volte non basta.



SlimCup, una risposta naturale al sovrappeso: le evidenze scientifiche


Recenti studi pubblicati sull’International Journal of Obesity (2007) sostengono che assumendo SlimCup per un periodo di 26 settimane (prime sei settimane dieta ipocalorica associata all’assunzione del prodotto o placebo, restanti 20 settimane assunzione di SlimCup o placebo senza dieta – intero periodo accompagnato dallo svolgimento di una regolare attività fisica) si mantiene il risultato raggiunto per l’intero periodo, mentre il gruppo trattato con placebo, tende a riacquistare peso già dopo 7 settimane. Tali risultati sono confermati da importanti ricerche scientifiche hanno dimostrato come “la presenza di lipidi nell’ileo intestinale freni l’appetito fra un pasto e l’altro, sia nei soggetti in sovrappeso che in quelli in normo-peso.”

Slim Cup è il brevetto di un’emulsione lipidica a base di oli vegetali naturali - olio di palma 95% ed avena 5% - naturale al 100% e “resistente” all’azione delle lipasi, in grado di amplificare e prolungare il senso di sazietà riducendo l’introito calorico ai pasti successivi.

Come? Provocando un naturale aumento dei livelli plasmatici di Glucagon Like Peptide-1, l’ormone gastrointestinale rilasciato in fase post-prandiale, agisce a livello dell’ipotalamo, inducendo sazietà ed inibendo lo svuotamento gastrico.



Negli ultimi anni abbiamo visto diverse pubblicità di questi prodotti che spesso ci hanno indotto a comprare, sperando che funzionino. Voi tendete a credere alle pubblicità e quindi acquistate questi prodotti, cercate di fare più attività fisica possibile o avete “un vostro metodo” per perdere peso?

Confrontate le vostre opinioni nel forum Articolo della Settimana.










Tag:


Presente in:

Bellezza - Benessere

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)