Fantasmi & c.: il paranormale invade il web

Tecnologia - Attualità



I fantasmi si aggirano sul web. Apparizioni, ectoplasmi, voci dall´oltretomba. La passione per il paranormale ha trovato in rete un modo efficacissimo di esprimersi. Così, anche nel razionalismo dilagante sospinto dalle innovazioni tecnologiche, pullulano i siti dedicati al mistero e all´irrazionale. Ecco una breve guida dei migliori e dei più inquietanti.

In Italia il primato spetta a Fantasmi.net, sito ideato dai coniugi Desideri di Sinalunga, in provincia di Siena. Virgilio e Danila Desideri, lui avvocato di una grande azienda, lei laureata in biologia ed insegnante di matematica e scienze in una scuola media, da circa otto anni dedicano il tempo libero ad esperimenti nel campo del paranormale, con particolare riferimento alla metafonia (o psicofonia) ed alla psico (o meta) visione. Nella loro bella casa hanno fotografato e registrato più volte la presenza di spiriti e nel sito sono presenti le foto e le tracce audio dei loro fantasmi. Sono immagini spesso sfumate, difficili da interpretare. oppure voci spettrali, che sembrano davvero arrivare dall´aldilà.

Ma se i fantasmi di oggi scelgono di visitare moderni appartamenti di città, ci sono anche quelli più tradizionali, che preferiscono ancora le vecchie dimore di campagna. Ne fa un bell´elenco, anche se riferito solo alla zona del Ferrarese, il sito Creepy, con ampia documentazione fotografica e testuale di case infestate, castelli diroccati, boschi inquietanti e luoghi misteriosi. Dal Manicomio di Quartesana, dove molti testimoni giurano di aver sentito rumori inspiegabili e visto fuochi fatui e fenomeni luminosi, alla Casa senza finestre di Massafiscaglia, teatro nel 1959 di una tragedia familiare e dove vennero rinvenuti due fratelli impiccati alla trave del soggiorno e c´è chi giura di udire ancora le loro orribili grida. Nel 1965, forse per esorcizzare questo fatto inquietante, le finestre furono murate.

Altri siti da visitare per i ghostbuster nostrani sono quelli dei Fantasmi d´Italia (http://members.xoom.it/Antar1/Fantasmi.htm) con una guida ai casi di spiritismo del nostro paese, e del Paranormal Activity (www.epiic-2007.com/paranormale). Ma tra i migliori in assoluto, navigando nei siti americani, ci sono quelli della prestigiosa e serissima Ghost Research Society (www.ghostresearch.org), con una galleria di foto da brividi, e quello amatoriale ma efficacissimo di Ghosts Photographs (www.waggytails.freeserve.co.uk).

Per i dubbiosi, infine, segnaliamo gli articoli sul paranormale e sui presunti casi di fantasmi, smascherati del Cicap, il celebre Comitato italiano per il controllo sulle affermazioni paranormali sostenuto anche da Piero Angela. Macchè fantasmi, spiega Silvano Fuso in un suo intervento, nelle zone dove si sarebbero verificati avvistamenti di fantasmi sarebbero state rilevate ampie fluttuazioni di campi magnetici con picchi fino a 100 milligauss (contro 1 o 2 milligauss normalmente presenti). Michael Persinger, della Lurentian University di Sudbury nell´Ontario, sostiene che queste variazioni di campi elettromagnetici possono indurre allucinazioni, quali visioni di fantasmi, esperienze fuori del corpo e, addirittura, rapimenti da parte di alieni.

E voi, credete ai fantasmi? Rispondete al nostro sondaggio o dateci un parere in message board.



Tag:


Presente in:

Tecnologia - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)