Fare la spesa è un salasso? il carrello virtuale conviene.

Economia - Soldi



Spesa troppo cara? Altro che “espropri proletari” o boicottaggio delle marche, un sistema per risparmiare davvero c’è. E’ quello di provare con i supermercati virtuali, ovvero i negozi che consentono di acquistare online. Il mercato è vastissimo e le potenzialità ci sono tutte (il 42% delle case italiane ha una connessione internet) eppure l’e-commerce nel nostro paese ancora stenta: solo lo 0,3% degli acquisti viene fatto online, contro una media europea che arriva all´1,5% mentre negli Stati Uniti siamo già al 3,0%.



Certo la diffidenza è d’obbligo, quando si acquista in rete (soprattutto utilizzando la carta di credito), ma la sicurezza nelle transazioni sta facendo passi da giganti, senza dimenticare che in molti casi è possibile acquistare anche con contrassegno, ovvero pagando direttamente alla consegna (anche col bancomat). E la convenienza? Garantita, visto che molto spesso sul web si possono trovare sconti e promozioni (anche fino al 50%) davvero interessanti. Inoltre, su internet, non si comprano solo prodotti di elettronica e audio/video, ma anche frutta, verdura, carne, salumi, che vengono preparati poco prima della spedizione.



Il supermercato virtuale della Esselunga (www.esselungacasa.it), ad esempio, offre un assortimento di 10 mila prodotti e la consegna gratuita della spesa ai disabili e di soli 2 euro per gli anziani (altrimenti il contributo è di 7,90 euro), recapitandola direttamente a casa a qualsiasi orario. Funziona solo in Lombardia e a Bologna, Parma, Reggio, Verona e Firenze. Altro supermercato online è quello della Coop (www.e-coop.it). Il servizio, che conta per ora solo 1.400 clienti, è attivo nelle zone di Milano, Roma, Bologna e Genova. Le spese di consegna sono di 7,76 euro per spese fino a 25 euro e di 4,10 euro per spese oltre i 25 euro).



Ancora più convenienza si ha nell’acquisto di prodotti di elettronica. Il sito di riferimento, in questo caso, è quello di Kelkoo (www.kelkoo.it), vero e proprio motore di ricerca di negozi virtuali, dove si possono acquistare elettrodomestici ma anche capi d’abbigliamento, cellulari e biglietti d’aereo. Il sito offre, infatti, utilissimi raffronti di prezzi per uno stesso prodotto venduto in negozi diversi. Il risparmio è garantito anche nei siti di aste online, come quello di eBay (www.ebay.it). Il sistema è semplice: gli utenti iscritti offrono la propria merce, spesso usata ma anche nuova (si trova davvero di tutto, dalle auto d’epoca ai francobolli) indicando un prezzo base d’asta ed una scadenza temporale, gli altri navigatori fanno la loro offerta e chi ha offerto il valore più alto al termine dell’asta si porta a casa la merce.


Tag:


Presente in:

Economia - Soldi

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)