Ginnastica in estate: in acqua e senza sudare

Sport - Attualità



Che fine fa in estate l´aerobica? Si trasferisce in acqua ed offre la possibilità di mantenersi in forma sotto il sole anche a chi, per il sovrappeso, la timidezza o problemi di deambulazione, non riesce ad affrontare con serenità l´attività fisica a terra. Muoversi in acqua permette di lavorare in parziale assenza di gravità: l´acqua non determina solo una resistenza verso il corpo, ma anche una spinta verso l´alto, producendo un effetto di leggerezza e proteggendo apparato scheletrico e articolazioni da piccoli traumi, a cui si rischia di andare incontro compiendo gli stessi movimenti all´asciutto. La ginnastica svolta in tali condizioni, quindi, risulta accessibile a persone di diverse età e condizioni di salute generale; stimola l´apparato muscolatorio e scheletrico e sfrutta i benefici effetti termali dell´acqua, trsformandosi anche in un efficace metodo di riabilitazione per chi ha subito traumi e fratture.




Per affrontare una lezione di fitness in acqua è bene indossare un costume che dia sostegno, meglio quello intero, ed un paio di scarpette apposite, per evitare di graffiarsi le piante dei piedi o di scivolare su fondi troppo lisci. Di attività ne esitono moltissime: la più praticata è l´acquagym, che si svolge in in acqua bassa, dove si eseguono movimenti delle braccia, piccoli slanci delle gambe, sforbiciate sott´acqua, camminata, corsa, bicicletta e infine streching, o in acqua più alta, dove si utilizzano cinture o tubi, guanti palmati per aumentare l´intensità dello sforzo, cavigliere, elastici, pinne, manubri galleggianti. Gli esercizi sono eseguiti a tempo di musica e talvolta con l´ausilio di coreografie più o meno impegnative.



In alternativa all´acquagym tradizionale esistono versioni più tranquille, alcune delle quali si ispirano a discipline orientali ed aiutano a combattere lo stress. Alcuni esempi: L´acquatreading, che consiste in una passeggiata in acqua alta e prevede movimenti simili a quelli svolti dai giocatori di pallanuoto per rimanere a galla; la danza, che consente di trasferire in acqua i passi dei balli preferiti, scatenando la proria fantasia con salsa e merengue o la danza classica. E ancora l´acquaboxing, che stimola l´apparato cardiovascolare, potenzia i muscoli di gambe e glutei e si deve eseguire con palle e guanti per aumentare la resistenza all´acqua, oppure l´acquastep, per il quale l´acqua non deve superare il punto vita. Lo step si posiziona sul fondo della piscina e viene usato come in palestra; i movimenti, meno faticosi che all´asciutto, modellano fianchi e glutei. Lo step può essere sostituito con la cyclette: le pedalate si eseguono allora sott´acqua, servendosi di autorespiratori, o immergendosi almeno fino a metà torace.




Una delle più recenti evoluzioni dell´acquagym si chiama acquawellness e viene consigliata a chi voglia acquisire confidenza con l´acqua. Ad una danza guidata dal terapeuta ed accompagnata da leggere trazioni, torsioni e movimenti di streching, seguono brevi immersioni graduali.




Per chi dall´acqua desidera trarre effetti rilassanti, esistono attività dal sapore o dai nomi orientaleggianti: ilwai chi, che prevede 10 minuti trascorsi lasciandosi andare nell´acqua a occhi chiusi e una serie di movimenti semplici che ricordano alcune tecniche marziali morbide come il Chikung, o il woga, in cui si eseguono in vasca le posizioni di meditazione dello yoga classico, accompagnate da esercizi che richiedono una buona galleggiabilità. Il watsu (shiatsu acquatico), invece, è un massaggio meditativo che rilassa corpo e mente per ridare armonia e spontaneità ai movimenti. Ci si muove dolcemente nell´acqua, a una temperatura di 35 gradi, sorretti dagli istruttori, e si eseguono semplici esercizi, oppure, con una leggera digitopressione, si attivano i flussi energetici per sciogliere muscoli contratti e articolazioni irrigidite. Gli esercizi sono benefici per colonna vertebrale e muscoli, rendendo la prima più flessibile e i secondi più agili. Facilitano la circolazione e tonificano i tessuti, attenuano lo stress, l´irritabilità e la stanchezza, favorendo l´autostima.



Tag:


Presente in:

Sport - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)