Gli italiani e lo yogurt

Cucina - Dieta
Noi italiani siamo fan dello yogurt

Noi italiani siamo fan dello yogurt

, alimento che consumiamo volentieri e spesso, perché ci nutre in modo fresco e leggero. Ma anche perché ci infonde sensazioni piacevoli di calma e distensione, ci appassiona con il suo gusto e ci aiuta a raggiungere l’equilibrio psico-fisico.

Lo rivela una recente indagine commissionata da Assolatte ad AstraRicerche, che sul vissuto relativo a questo alimento ha intervistato un campione rappresentativo del popolo del Belpaese.


Italiani e yogurt

Sono più di 17 milioni gli italiani che consumano yogurt almeno tre volte durante la settimana, in particolare le donne casalinghe.

Ma a quali sensazioni viene associato questo alimento? Innanzitutto è sinonimo di sana e corretta alimentazione; è visto come un alleato per il proprio benessere e un aiuto nelle diete dimagranti. Ci sono poi quelli per cui mangiare uno yogurt significa concedersi una pausa di relax e di serenità, in cui godere del gusto, del profumo e della freschezza di tale alimento. Ma lo yogurt pare scatenare anche il ricordo e l’immaginifico delle persone, che lo associano all’amore e alla passione, oppure ai ricordi del passato, che tornano alla mente con un pizzico di nostalgia.

In generale il consumo frequente di yogurt viene associato a un vissuto di alimentazione salutare, di benessere sia fisico che psicologico, di equilibrio e di sensibilità ecologica. Chi apprezza lo yogurt rivela di condurre una vita sana, di essere estroverso e amante delle novità, “animale sociale” e viaggiatore, esperto utilizzatore della tecnologia.




Yogurt toccasana per corpo e mente

Yogurt toccasana per corpo e mente



Da sempre allo yogurt sono riconosciuti effetti benefici, se non addirittura curativi, sul nostro organismo. Ad isolare il Lactobacillus Bulgaricus, preposto alla fermentazione che trasforma il latte in yogurt fu Ilyich Metchnikov, biologo allievo di Pasteur, il quale scoprì che l’assunzione di tale alimento aiutava a combattere i batteri dell’intestino. Metchnikov sosteneva che il consumo di yogurt poteva allungare la vita fino a 150 anni.

Un alimento dalla lunga storia eppure attualissimo, dunque, lo yogurt, apprezzato dalla maggior parte di noi e sicuramente salutare se però assunto in maniera corretta.
Come riportato sulle confezioni di vendita, infatti, lo yogurt va conservato in frigorifero alla temperatura di 4°C e sempre sigillato. Una volta aperto, infatti, anche se riposto in frigo, l’ambiente non sterile di conservazione può intaccare i suoi microrganismi e deteriorare il prodotto.




Yogurt: quanto e quale mangiare?

L´Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la. Nutrizione (INRAN), nelle Linee guida per una sana alimentazione italiana, consiglia un consumo giornaliero di tre porzioni di latte/yogurt , che corrispondono a un vasetto da 125 grammi.

Sulla scelta ce n’è per tutti i gusti, grazie alla grande offerta in commercio: si va dagli interi ai magri, a quelli preparati con latte parzialmente scremato. E ancora yogurt naturali, con zucchero o dolcificati, prodotti da gustare al cucchiaio o da bere e ancora yogurt funzionali, formulati per rispondere a specifiche esigenze alimentari (arricchiti con fibre, vitamine, minerali Omega 3).

Non tutto ciò che lo pare, però, è yogurt. Non vanno considerati tali solo i prodotti che, una volta fermentati, vengono sottoposti a trattamenti termici, che eliminano la presenza di fermenti specifici vivi.



Yogurt: bianco o ai gusti?

Quello bianco, o naturale, è il “padre” di tutti gli yogurt. Magro o intero, per legge non può contenere conservanti, coloranti o addensanti. In quelli “ai gusti”, che spesso contengono additivi e che variano dalla frutta alle creme, al cioccolato o al caffè, possono invece essere aggiunti purea o pezzi di frutta, ma anche cereali, vaniglia, ecc., che solitamente vengono addizionati allo yogurt come preparati pastorizzati e sono prodotti da aziende specializzate in confetture.

Gli ingredienti aggiunti allo yogurt devono sempre essere riportati sull’etichetta della confezione, che di solito riporta le diciture: “yogurt con...” o “yogurt al...” (se gli ingredienti sono contenuti nel prodotto finito), oppure “yogurt al gusto di …” o “yogurt all’aroma di …” (se l’ingrediente è presente in forma di aroma).

Se lo yogurt è stato arricchito con microrganismi con attività probiotica,  sulla confezione è riportata la dicitura “yogurt con”, dall’indicazione del microrganismo contenuto. 



Lo yogurt, ingrediente in cucina

Sempre più frequentemente lo yogurt viene utilizzato anche come ingrediente nella preparazione di ricette: dalle torte, alle macedonie di frutta, ma anche per condire le insalate e nelle pietanze salate.

Vi lasciamo con una ricetta di pesce:




Tranci di salmone con salsa allo yogurt

Tranci di salmone con salsa allo yogurt




Ingredienti per 4 persone

- 
4 tranci di salmone di 120

- g
100 g di frutta di stagione,

- 50 g di olive nere.



Per la panzanella

- 
4 pomodori maturi,

- 4 fette di pane casereccio,

- 4 cucchiai di aceto di vino rosso,

- 1 mazzetto di cipollotti

- 8 foglie di basilico,

- olio extra vergine di oliva, sale e pepe


P
er la salsa di yogurt


- 150 g di yogurt naturale

- 
4 foglie di menta

- 
50 g di cetriolo.



Preparazione


In una terrina unire i pomodori da cui avrete eliminato buccia e semi, i cipollotti affettati sottili, il pane bagnato e spezzettato. Condite il tutto con olio, aceto, sale, pepe e basilico. Dopo aver fatto riposare per un’ora frullare il composto.

Nel frattempo preparate la salsa frullando lo yogurt, la menta e il cetriolo e aggiunstandola di sale e pepe.

Cuocete a vapore il salmone per una decina di minuti e lascia telo raffreddare.

Disponete al centro di ogni piatto un po’ di panzanella, adagiatevi sopra un trancio di salmone e guardnite con la frutta tagliata a cubetti e qualche oliva nera sminuzzata.

Condite infine con la salsa di yogurt e servite.




Tag:


Presente in:

Cucina - Dieta

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)