Gossip: lui, lei e la terza incomoda

Psicologia - Sesso



Portare via l’uomo di un’altra, fosse anche il marito. Per un’ossessione d’amore, per vendetta o magari solo per dimostrare il proprio fascino. Chiamatele come volete - rubamariti, sfasciafamiglie – quella delle seduttrici del maschio altrui resta una categoria femminile sempre viva. L’ultimo caso segnalato dal gossip è quello della splendida Rebecca Romijn-Stamos l’attrice trentenne protagonista del film “Femme fatale” assieme a Antonio Banderas.




Dalla finzione alla realtà. Rebecca (sposata dal ’98 con John Stamos), seduttrice nel film, pare lo sia stata anche dietro le quinte. Cosa che ha mandato su tutte le furie Melanie Griffith, compagna di Banderas dal ’96, che ha persino cacciato di casa per qualche giorno il povero Antonio. L’attore spagnolo e di scenate del genere però è già abituato, visto che anche quando girò un film con Angelina Jolie furono ancora urla di gelosia.



Di rubamariti il mondo dei vip e dello spettacolo è, ovviamente, pieno. Si va da Helena Bonham Carter, la 36enne interprete di film come “Camera con vista” e “Fight Club”, che ha vissuto storie con Kenneth Branagh e Tim Burton, entrambi già legati ad altre donne, a Julia Roberts, che ha persino intavolato una complessa trattativa con la moglie della sua nuova fiamma, il cameraman Danny Moder, per convincerla a farsi da parte. Da Penelope Cruz, che fu la causa della separazione fra Tom Cruise e Nicole Kidman, a Catherine Zeta-Jones, per la quale Michael Douglas non ha esitato ad abbandonare la moglie Diandra dopo ventidue anni di matrimonio ed un figlio, sborsando ben 120 miliardi di vecchie lire alla ex moglie.




Scavando nel passato si possono citare anche l’immancabile Liz Taylor che, rimasta vedova del terzo marito, il produttore Mike Todd, non trovò di meglio da fare che consolarsi con il cantante Eddie Fisher, marito della sua grande amica Debbie Reynolds. La Taylor si ripeté poi lasciando lo stesso Fisher per Richard Burton, anche lui già sposato (con l’attrice Sybil Williams). Così come un posto nella storia delle “rovinafamiglie” se lo ritagliano anche la mitica Jacqueline Kennedy Onassis, che dopo la morte del marito presidente, si gettò fra le braccia del cognato Bob, sposato e padre di ben 8 figli, e Kim Novak, che aveva fama di una sfasciafamiglie incallita.




Ma davvero esistono donne ossessionate dal marito altrui? Sì, almeno secondo lo psichiatra Giacomo Dacquino, autore del saggio “Bisogno d’amore” (Mondadori): “Innamorarsi del marito di un’altra donna è una coazione a ripetere, ossia un comportamento ossessivo. Siamo di fronte ad una donna adulta che cerca, inconsciamente, di togliere il papà alla mamma per un complesso di Edipo non superato. Vale a dire per quel rapporto ambivalente che porta a un attaccamento sensuale ed affettivo per il genitore del sesso opposto, mentre si tinge di estrema rivalità nei confronti del genitore dello stesso sesso”.



Tag:


Presente in:

Psicologia - Sesso

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)