Igiene intima: una campagna per sensibilizzare le donne italiane.

Medicina - Sessualità



Per le oltre venti milioni di donne che hanno bisogno di essere protette nella loro intimità in ogni situazione, a scuola, in palestra, in viaggio, con il partner, per le donne attive, per le ragazze attive, attente al proprio benessere Infasil e AOGOI lanciano il progetto Infasil per Te – Il mese della protezione.


Un nuovo programma educazionale che nasce, ancora una volta, dalla partnership tra l’Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani e Infasil Intimo che, giunti al quinto anno di attività, rinnovano il loro impegno per fare sensibilizzazione ed educazione, con un nuovo progetto dedicato alle donne, a partire dalle ragazze, per una corretta conoscenza e cura della sfera intima. Dedicato a tutte le donne, è pensato per offrire loro un check up intimo gratuito, raggiungendole nella loro quotidianità, con una corretta informazione e servizi innovativi per la cura della sfera intima.


L’iniziativa svilupperà, su tutto il territorio nazionale, attraverso cinquemila punti vendita della grande distribuzione, vicina alla quotidianità di tutte le donne. AOGOI e Infasil Intimo regaleranno un kit per il controllo della salute intima e la possibilità di accedere a una visita ginecologica gratuita, con l’acquisto di un prodotto.


Il kit conterrà il test per l’autovalutazione del pH vaginale, che in modo semplice, attraverso una scala colori, permette di visualizzare il proprio pH vaginale che può essere indice di buona salute o, se alterato, segnalare modifiche della flora batterica. Un pH vaginale normale, nelle donne in età fertile, è compreso tra 3,6 e 4,7 e corrisponde a delle gradazioni di colore che vanno dal giallo al rosa. In caso di valori anomali, superiori a 4,7, il test visualizzerà gradazioni di colore più intenso (rosa-rosso), e permetterà di capire con semplicità e rapidità se siamo di fronte a un campanello d’allarme che vale la pena approfondire con il ginecologo.


Un questionario aiuterà invece a valutare la presenza di sintomi di uno stato non ottimale della salute intima: dodici domande per sapere, attraverso un punteggio se l’alterazione del proprio equilibrio intimo non è significativa, se è consigliabile viceversa un approfondimento con un ginecologo o, ancora, se è consigliabile una visita con il ginecologo di fiducia o con un ginecologo AOGOI.


Qualora fosse necessaria una visita, tramite il Numero Verde 800950050 le donne, che lo desiderano, potranno accedere a un controllo gratuito con uno dei trecento ginecologi AOGOI. Il numero sarà attivo dal lunedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 19.00, fino al 15 gennaio 2006.


Il mese della Protezione proseguirà poi con l’analisi di tutti dati che il questionario distribuito durante l’iniziativa e le visite effettuate dai 300 ginecologi AOGOI raccoglieranno. “Sono preziosi strumenti che permetteranno di effettuare la fotografia intima e reale delle donne italiane e di raccogliere importanti risultati”, dichiara il Prof. Antonio Chiantera, Segretario Nazionale AOGOI, “attraverso i quali verranno studiati nuovi progetti educazionali condivisi e mirati per la protezione della salute delle donne”.


Novembre è il mese dedicato a tutte le donne da Infasil, ma per le neo mamme prosegue sempre l’iniziativa Infasil per Te-Neo Mamma con il primo corso pre-parto gratuito on line in modalità e-learning. Un corso studiato per le donne impossibilitate a seguire i corsi per ragioni logistiche, come la lontananza dall’ospedale, assenza di un corso nella struttura di servizio o per necessità di riposo assoluto. Il corso è già stato seguito da oltre 2.400 donne.


Tag:


Presente in:

Medicina - Sessualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)