Il lavoro stagionale si cerca online

Economia - Lavoro
Internet si conferma lo strumen

Internet si conferma lo strumen

L’estate è sinonimo di vacanze ma per molti italiani è anche l’occasione per dedicarsi a un lavoro stagionale. E’ quanto emerge da una recente indagine condotta da Subito.it, il sito di annunci di compravendita e lavoro con oltre 3 milioni di annunci. 


to più utilizzato tanto che i siti di annunci sono stati indicati dall’83% del campione come il mezzo più gettonato per la ricerca di un posto di lavoro, a seguire la candidatura diretta alle imprese (48%) e il passaparola (43%). 


Dallo studio condotto da Subito.it emerge una forte propensione ai lavori stagionali. Più di un italiano su due ha svolto un lavoro estivo nella vita e per ben il 29% di questi si è trasformato nell’attività lavorativa definitiva. 


Tra le attività più ricercate sul podio troviamo barman/cameriere (18%), commesso/a (16%) e baby sitter (9%), attività preferita in particolare dalle donne, e poi animatore turistico, dog sitter…


Tra le mete ideali per svolgere un lavoro durante l’estate in primis si posizionano le località balneari selezionate dal 41% degli utenti, seguite dalla città di appartenenza (36%).


Scarso interesse è rivolto verso le mete montane (8%), mentre solo il 10% sceglierebbe di lavorare all’estero, dato che cambia radicalmente se si analizza unicamente la fascia di età degli under 25 in cui supera il 40%. 


Tra le motivazioni maggiori che orientano, in particolare i giovani, verso i lavori estivi si possono elencare la possibilità di guadagnare qualcosa divertendosi, arrivare con più tranquillità alla fine del mese, poter finanziare la vacanza dei propri sogni e anche visitare posti che altrimenti non sarebbero facilmente raggiungibili. 


La ricerca mette anche in luce una spiccata propensione verso l’attività lavorativa presente nei più giovani tanto che ben il 98% degli under 18 accetterebbe un lavoro per il periodo estivo.


Tra le motivazioni principali alla base di questa scelta il 42% del campione sottolinea il contributo formativo dell’esperienza che prepara al mondo del lavoro, a seguire la forte componente educativa nei confronti del denaro (25%) e la possibilità dei giovani di mettersi alla prova divertendosi (15%).








 




Tag:


Presente in:

Economia - Lavoro

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)