Il salento grande set cinematografico

Viaggi - Attualità
IL SALENTO NELLE PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE

IL SALENTO NELLE PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE


Numerose produzioni cinematografiche, realizzate con il contributo della Apulia Film Commission nel 2010, sono state premiate con diversi riconoscimenti italiani. Tra i premi risuonano “Mine Vaganti” di Ferzan Ozpetek, prodotto da Fandango e girato interamente a Lecce e Salento, vincitore di due David di Donatello (migliore attore e migliore attrice non protagonista), di cinque importanti riconoscimenti ai Nastri d’Argento, di quattro riconoscimenti ai Globi d’oro; “Passing Time” (David di Donatello per miglior cortometraggio). Nel corso del 2010 si sono girate alcune produzioni cinematografiche e televisive: “Una Musica silenziosa” (una fiction in sei puntate per la RAI, riprese tra Monopoli, la provincia di Bari e Brindisi); “Senza Arte né Parte” (lungometraggio con riprese nella zona del Salento); “La vita facile” (lungometraggio, riprese tra Bari e Supersano); “Mia madre” (miniserie tv, ambientata tra Ostini e Costernino); “Le Rane” (videoclip del singolo dei Baustelle, riprese presso la Riserva Naturale di Torre Guaceto; San Vito dei Normanni e Bari); “Le Murge- il fronte della guerra fredda” (documentario, riprese nell’area delle Murge); “Ma che bella giornata” (sequel di “Cado dalle Nubi”, girato tra Polignano ed Alberobello); “L’appartamento ad Atene” (tratto dal romanzo omonimo, girato a Gravina di Puglia); “House Hunters International” (una puntata della trasmissione televisiva per il canale satellitare americano HG TV è stata girata nei comuni di Alberobello e Martina Franca). Grande fervore per le produzioni in Puglia anche nel 2011.



 




IL RILANCIO TURISTICO DEL SALENTO

IL RILANCIO TURISTICO DEL SALENTO

 

 


 

 

Grazie al cinema, quindi, il Salento viene rilanciato all´estero. Sembrerebbe che a fronte di ciascun euro spesso dall’Apulia Film Commission il ritorno sia pari a 6,3 euro, importo che sale fino a 18 euro nel caso si parli di serie tv. Una spinta che ha permesso al Salento di girare il mondo, tra le sale cinematografiche, e di consolidare così la propria immagine nel mercato internazionale.  “Mine Vaganti” di Ozpetek, per citare un film pluripremiato, ha ricevuto una menzione speciale anche al Tribeca Film Festival 2010 secondo cui accende nell’immediato la voglia di prenotare una vacanza nel Sud Italia, o i film di denuncia di Winspeare o le immagini-cartolina di “Non voltarti” con Monica Bellocci e Sophie Marceau, sostenuti dall’Apulia Film Commission. La fiducia nel felice connubio tra Salento e cinema è stata riconfermata all’International TourFilm Festival, giunto alla terza edizione e svoltosi a Lecce. In concorso più di 60 produzioni, tra film e cortometraggi e spot, realizzati da oltre 20 paesi ed esaminati dalla Giuria del Festival.

 

I TURISTI CHE SCELGONO IL SALENTO

 

Il Salento intravede nel cinema un’occasione di posizionamento soprattutto all’Estero, nel 2010 si sono registrati +12% di arrivi e +8% delle presenze nella Provincia di Lecce. Un turismo che si conferma perlopiù “italiano” e punta ad accrescere la componente straniera, dall’11% al 25-30% (sugli arrivi), il cinema, per il forte impatto riconosciutogli, può essere un ottimo alleato più di tante campagne pubblicitarie. Attualmente è in crescita la domanda dagli USA, per le  masserie pugliesi che guadagnano spazio fronteggiando gli “acerrimi” competitors, gli agriturismi della Toscana. 

 



LA VACANZA NEL SALENTO

LA VACANZA NEL SALENTO

 

Delle potenzialità del capoluogo di provincia leccese, se ne sono accorte anche le compagnie low-cost internazionali che fanno scalo all’aeroporto di Brindisi. Ryan-Air collega Lecce, nei week-end, con 13 destinazioni a prezzi lancio, molto competitivi, intensificando gli arrivi tra marzo e maggio. Nuovi collegamenti anche con Russia e Paesi Baltici, da Bari, per aprire le porte salentine ai “parenti” dell’Est che possono qui rintracciare le comuni radici bizantine.

 


 

Per chi di voi non abbia fatto visita ai luoghi di Salento e Puglia, sappiate che la vacanza vi offre mare limpido e terso, scorci di paesaggio, brullo di vegetazione e profumi aromatici, visuali meravigliose, natura e masserie in cui entrare in contatto con la vita contadina e la storia di menhir e dolmen, barocco leccese e tanto altro. Valutate, ad esempio, tra le Case Vacanza Salento e organizzate una vacanza da sogno illuminata dalla cosiddetta “luce cinematografica”.



Tag:


Presente in:

Viaggi - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)