Imparare l’arte dei fornelli dell’alto adige alla puglia.

Viaggi - Montagna



Portare a casa dalle vacanze un sacco di ricordi, insieme a tutto il sapore della cucina genuina della tradizione. Con la voglia di assaggiare di nuovo i cibi che hanno accompagnato e deliziato la piacevole pausa dagli impegni quotidiani. E visto che per dedicarsi alla cucina c’è sempre meno tempo, perché non approfittare delle vacanze per concedersi un po’ di svago “tra i fornelli”? In Italia sono diverse le strutture che propongono corsi di cucina a base di prodotti tipici e tanta fantasia, un modo divertente per imparare a preparare piatti nuovi e portare a casa “una fetta” di bontà da riproporre agli amici!


Nella settimana che precede il Natale lo Sporthotel Teresa di Pedraces (Bolzano) propone un originale corso di biscotti e pasticceria, dedicato proprio ai dolci tradizionali di questa vallata altoatesina. Gli allievi potranno entrare nelle profumate e “segrete” sale della pasticceria, per impastare e infornare mille leccornie, tra cui i Vanillekipferln, cornetti con pasta alle mandorle e zucchero vanigliato, i Lebkuchen, panepato speziati, e i Makronen, dolcetti ideali anche come decorazioni per l’abete natalizio. Per la settimana che va dal 18 al 25 dicembre 2005, la proposta dello Sporthotel Teresa include, oltre al corso di pasticceria anche un massaggio rilassante al viso o al corpo con prodotti Aveda nella beauty farm dell’Hotel, e una visita al mercatino di Natale di Brunico. L’occasione giusta per scegliere i regali di Natale, tra i tanti prodotti altoatesini, e non deludere nessuno!


All’hotel Bertelli, nel cuore della mondana Madonna di Campiglio, (Tn) ogni giorno la sapiente mano degli chef raccoglie e trasforma i prodotti tradizionali della terra trentina: formaggi di malga, salumi di cacciagione e la mitica trota accompagnati da musica dal vivo e dall’atmosfera soffusa dalle candele. Ogni settimana l’hotel, per fare scoprire ai propri ospiti i segreti delle sue ricette, organizza corsi di cucina gratuiti e spesso incentrati sulle golose marmellate della prelibata mela della Val di Non o dei succosi frutti di bosco.


Anche l’Hotel Belvedere di Riccione non smette mai di stupire i suoi ospiti. Ed ecco il nuovo corso di cucina ipocalorica che promette di insegnare trucchi e strategie per mettere d’accordo la bilancia e il gusto, perché nella patria della piadina romagnola la buona tavola è un must. Lo chef Marco Lorenzon, che da otto anni delizia gli ospiti dell’ Hotel Belvedere con i suoi manicaretti, tiene le lezioni all’interno della “sua” cucina, dove i partecipanti ricevono in omaggio il ricettario e il grembiule da cucina Belvedere.


Un weekend da dedicare al gusto e al buon vivere, in uno splendido resort che sorge nella dolce campagna toscana, proprio nella tenuta dove visse Monsignor della Casa, celebre autore del Galateo. L’arrivo al Monsignor della Casa Country Resort di Borgo San Lorenzo (Firenze) è previsto per il venerdì, mentre il corso di cucina si svolge il sabato mattina, dopo la sontuosa colazione a buffet. Le ricette da imparare, e custodire gelosamente per fare una figurona con gli amici, sono ispirate all’alta cucina della corte medicea e alla tradizione popolare toscana, e le lezioni sono impartite sotto la guida di sapienti maestri del cucchiaio.


Un’antica masseria nel cuore del Salento, dove ogni cosa si ispira alla natura e i piatti sono preparati con tutto l’amore che da queste parti si dedica alla tradizione. La buona cucina è un’arte, e le delzie preparate dallo chef Leonardo Spagnolo e presentate dal maître Domenico Petrachi, sono chicche scelte fra i piatti tipici della tradizione salentina e i menu più raffinati della migliore gastronomia nazionale. Per condividere i segreti di tanta bontà, le porte della cucina si aprono a quanti vogliono imparare a preparare i piatti deliziosi che ogni giorno il ristorante della Masseria Appidè propone. I partecipanti al corso di cucina possono infatti assistere quotidianamente alla preparazione dettagliata dei piatti, mentre lo chef illustra la lavorazione delle portate, gli ingredienti e l’accostamento dei piatti… e non manca la degustazione finale! È possibile realizzare il corso con la presenza di almeno otto partecipanti, concordandolo con la Masseria Appidè di Corigliano d’Otranto (Lecce) almeno 25 giorni prima.


Tag:


Presente in:

Viaggi - Montagna

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)