Incontri: caccia al partner (col marketing).

Psicologia - Amore






Trovare un marito dopo i 35? Un’impresa quasi impossibile a meno di non avere i consigli giusti. Quali? Non certo quelli delle amiche del cuore (che potrebbero anche essere delle insidiose concorrenti), quanto piuttosto quelli di una scuola prestigiosa come la Harvard Business School. Eh sì, perché trovare l’uomo giusto oggi è una vera corsa ad ostacoli, che richiede conoscenze di marketing, più che di psicologia.



Così almeno la pensa Rachel Greenwald, di professione consulente di marketing ed autrice di un libro diventato un clamoroso best-seller. Si intitola “Find a husband after 35 using what I learned in Harvard Business School” (in Italia uscirà il prossimo aprile per Piemme edizioni) ed è un ironico manuale che applica le regole del marketing (la Greenwald ha ottenuto un master nella prestigiosa scuola americana) alla faticosa ricerca dell’anima gemella. Seguendo un programma in quindici passi (chiamato sinteticamente “The program”) si riuscirà a trovare merito entro un anno, massimo 18 mesi, garantisce l’autrice.



Ecco i primi 5 “step” del programma, senza i quali, spiega l’autrice, i dieci successivi non daranno risultati: Passo 1: definire la priorità strategica, cioè domandarsi se trovare marito è veramente il nostro obiettivo. Passo 2: designare una persona che faccia da consigliere e sondi i successi dei vostri tentativi. Passo 3: studiare il “packaging”, ossia la presentazione del prodotto (noi stesse). Passo 4: allargare il mercato, quindi non restringere la ricerca di un partner ad una cerchia limitata, ma frequentare luoghi di incontro (feste, locali pubblici). Passo 5: definire il “branding”, ovvero il proprio marchio, quell’elemento di unicità che ci rende differenti da tutti gli altri.



Altro consiglio importante. Bisogna mettere in conto che il Programma potrebbe costringere a investimenti importanti in guardaroba nuovo, vestiti, computer portatile (per incontrare possibili partner su internet), e molto altro. La Greenwald avvisa: “Aprite un conto separato allo scopo per depositarvi il 10, anche il 20% delle vostre entrate”. I consigli dell’autrice hanno talmente successo che lei li dispensa anche in seminari di mezza giornata (e Hollywood ha già acquistato i diritti per farne un film). Tutto troppo meccanico e poco romantico? “Beh – dice la Greenwald – bisogna prima trovarlo, un uomo. E in America, dopo i 35 anni, ci sono più donne nubili disponibili che uomini”.


Tag:


Presente in:

Psicologia - Amore

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)