La rinascita di hulk

Cinema - Film





Lo scienziato Bruce Banner (EDWARD NORTON) è alla disperata ricerca di una cura che neutralizzi le radiazioni gamma che gli hanno avvelenato il sangue.

Banner conduce una vita ritirata, isolato e lontano dalla donna che ama, la dottoressa Elizabeth “Betty” Ross (LIV TYLER). Nella sua nemesi, il Generale Thaddeus (WILLIAM HURT), si rende conto di avere alle calcagne una brutale macchina militare che cerca di catturarlo e di sfruttare i suoi poteri. L’incarnazione umana della possente creatura è Emil Blonsky (TIM ROTH) che, fantastica di diventare un Super Soldato, la cui smisurata sete di potere si manifesta nell’Abominevole.



Quando decisero di fare un nuovo film sul personaggio più famoso e più “verde” della Marvel Comics, la Marvel e la Universal mirarono soprattutto a realizzare i sogni della gente, regalandole le scene d’azione più trepidanti del franchise sul Super Eroe.



Mostri e salvatori: un cast incredibile.

Edward ama la profondità delle cose.

A interpretare il ruolo di Betty è Liv Tyler, attrice molto amata dall´interpretazione di Arwen ne Il Signore degli Anelli.

Hurt accettò con entusiasmo il ruolo di Ross.

Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky, un soldato dei servizi speciali con bramosie di potere e di gloria, trasformato nell´Abominevole.

Tim Blake Nelson viene scelto per interpretare il ruolo del Professor Samuel Sterns, un biologo che ha la chiave per porre fine alla ricerca di Banner.



La creazione di Hulk

Williams sapeva che creare una creatura dotata del giusto mix di potere, terrore, empatia, dolore, rabbia e per come la vedeva lui, avesse un aspetto più “difensivo che da culturista” sarebbe stato un compito mostruoso.



La costruzione dell’Abominevole

In origine, i creativi della Marvel Comics avevano concepito il nemico di Hulk come la mutazione di un ex spia sovietica del KGG di origine iugoslava mentre in questo nuovo episodio della saga di Hulk, L’Abominevole diventa una super spia la cui sete di potere la rende persino più forte della sua preda.



L’incontro di due mondi

Per rendere la scena ancora più reale, Leterrier chiese al consulente del reparto armamenti di sparare alcuni colpi in aria, tanto per permettere alla Tyler (e a Hurt) di reagire nel modo più realistico possibile all’interpretazione del suo co-protagonista.










Tag:


Presente in:

Cinema - Film

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)