Lavoro stagionale: un modo diverso di trascorrere l’estate

Economia - Lavoro



Siete alla ricerca di un’occupazione estiva? O semplicemente di una modalità per viaggiare all’estero, spendendo poco? Il mondo del lavoro stagionale offre le più svariate opportunità ed internet è una valida fonte di informazioni a riguardo.




Le figure più richieste sono quelle dell’animatore, dell’istruttore sportivo, dell’hostess, della babysitter, del barista, dell’accompagnatore. È possibile anche trascorrere un periodo di tempo presso aziende agricole ed agriturismi per raccogliere la frutta, oppure diventare “volontari archeologici” o ancora assistenti nei parchi divertimento. Lo stipendio varia a seconda del tipo di occupazione, dell’impegno richiesto e degli accordi di categoria. Se poi il soggiorno all’estero ha una durata significativa (almeno tre mesi) ed è coerente con l’iter di studi compiuto, non può che giovare al curriculum.




In rete sono tanti gli indirizzi da consultare. L’Ue dispone di un sito ufficiale (www.europa.eu.int/jobs/eures) per la ricerca di lavoro all’estero: vi si possono consultare le offerte ed individuare l’euroconsigliere della propria regione per farsi guidare nella ricerca. È anche possibile scaricare il modello del curriculum europeo, preparato con format unico dall’Ue per tutti gli Stati membri.



Informagiovani (www.informagiovani.it) ha invece preparato il programma dei campi di lavoro all’estero, insieme all’elenco degli ostelli della gioventù. La quota di partecipazione ai campi copre, di norma, le spese di assicurazione, di vitto e alloggio e di tutte le attività previste nella organizzazione dei progetti. Le spese e l’organizzazione del viaggio (prenotazione del posto, eventuale visto etc.) restano, invece, a carico del volontario.




All’indirizzo www.yourjobabroad.net Xborder Connection, il servizio di Manpower che si occuopa di lavoro temporaneo oltrefrontiera, ha predisposto dei test per valutare le proprie capacità prima di partire, mentre il portale www.women.it/lavoro/estero.htm fornisce i migliori link per trovare lavoro al femminile.




In Francia sono molte le offerte di summer jobs per i giovani: sul sito dell’Agence Nationale pour l’emploi di Parigi (www.anpe.fr) si possono inserire i propri dati, specificando se si aspira ad un lavoro stagionale o ad uno stage. All’indirizzo www.workpermit.com troverete tutte le informazioni utili per ottenere il permesso di lavoro nei Paesi anglosassoni, mentre sul sito www.summerjobs.com si trovano consigli ed offerte di lavori estivi negli Usa, soprattutto nel settore turistico.



Per chi ama gli sport a Calshot, nello Hampshire, si cercano istruttori di vela, windsurf, arrampicata libera (www.hants.gov.uk/calshot), mentre l’agenzia Carisma, specializzata in vacanze su case mobili sulla costa Sud della Francia, è alla ricerca di manodopera per assistere gli ospiti nei campeggi e per accudire i bambini.




Se preferite una vacanza-lavoro all’insegna della cultura, l’Association chantiers & architecture médiévales (www.cham.asso.fr) offre impiego a volontari che intendano occuparsi del restauro di castelli, chiese, edifici storici. Anche a Creta esiste un programma di volontariato per la conservazione dei beni storico-artistici locali (http://users.otenet.gr/~cvgpeep/enindex.htm), mentre l’associazione Conservation Volunteers Ireland (www.cvi.ie) si occupa della salvaguardia del territorio irlandese e non richiede ai volontari alcun tipo di preparazione specifica.



Tag:


Presente in:

Economia - Lavoro

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)