Moto: centaure d´italia

Sport - Motori



Avvinghiate al proprio partner le si vede spesso sfrecciare lungo le nostre strade. Con una visuale non proprio felice. E forse con un pizzico di paura. Ma un manipolo di loro ha detto basta. Perche´ non provare a cavalcare da noi i mostri a due ruote? E ad organizzarci le nostre gite su strade tutte curve e i nostri raduni?

Detto fatto. A novembre dello scorso anno a Cagli e´ nato il primo (e sinora unico) motoclub riservato a sole donne, chiamato semplicemente Le motocicliste, con un proprio sito aggiornatissimo. A giugno, sempre a Cagli, le prime centaure italiane si sono ritrovate per il primo motoraduno in rosa. Erano circa una settantina, motocicliste sportive, biker arrabbiate, viaggiatrici, mamme e figlie, nelle loro tute attillate in sella a Harley, Kawasaki, Yamaha e BMW che farebbero tremare i polsi anche a molti maschietti.

Il fenomeno del motociclismo in rosa e´ cosa recente in Italia, ma si sta evolvendo rapidamente. A fine agosto (dal 28 al 30) a Rieti ci sara´ anche il raduno Donna in moto (per informazioni tel. 0746/480688), segno che la passione per le due ruote sta contagiando sempre piu´ le italiane. In America e nei paesi nordeuropei (Germania in testa) le bikers sono invece gia´ un mondo ben consolidate. Addirittura con tanto di testate specializzate, come l´americano Bikes & Spikes Magazine. E dove i club e le associazioni brulicano. Arriveremo anche da noi al loro livello, dove il 50 per cento delle bikers (sondaggio on-line effettuato da Be Seen) fa oltre 5 mila chilometri l´anno in sella alla moto? Chi lo sa, intanto rispondete al nostro sondaggio o dateci un parere sull´argomento in message board.


Tag:


Presente in:

Sport - Motori

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)