Musica: a scuola di rock

Musica - Rock



Un deejay come professore, gli amplificatori e le chitarre al posto dei banchi e della lavagna e temi delle lezioni che vanno da approccio allo studio di registrazione sino a tutti i trucchi per diventare l´intervistato ideale. Alzi la mano chi non vorrebbe iscriversi ad una scuola del genere. Una scuola che insegna a diventare una vera rock-star.

Eppure questa scuola esiste, si chiama A.r.i.a. di Musica - Libera Università del Rock, le sue prime lezioni, solo ad invito, sono iniziate il 25 ottobre scorso e proseguiranno sino a marzo. Ma in futuro è previsto che la scuola sia aperta anche alle iscrizioni di rockers in erba. Tra i docenti ci sono i programmatori di Radio Deejay, di Rete 105, di Radio Dimensione Suono e artisti come Carmen Consoli, Frankie Hi Nrg Mc, Saturnino, Cristiano Godano del Marlene Kuntz, il direttore del mensile Tutto, il presidente del sito Internet Vitaminic, il produttore dei Negrita e molti altri.

A.r.i.a. (Arezzo Rock Italian Academy) è un il primo corso mai realizzato in Italia a cui partecipano alcuni gruppi emergenti, selezionati attraverso la struttura capillare di Arezzo Wave Italia per essere pronti ad entrare nel mercato con una preparazione fornita da professionisti del mondo musicale. Rivolto alle giovani band, a cui vengono offerte delle possibilità reali per potere intraprendere la strada della professione, il corso copre un raggio di tematiche che vanno dall´ideazione alla pratica di un progetto musicale per poi proseguire sulle vie della produzione discografica, della promozione spaziando a 360 gradi per dare accesso al mercato musicale e diventare così un musicista rock a tutti gli effetti.

Insomma non si starà in aula o meglio l´aula scolastica sarà la sala prove, lo studio di registrazione, il palco, mentre i libri saranno i registratori di suoni, i microfoni e quant´altro possa dare una formazione tecnica e a stretto contatto con le richieste di mercato. I docenti invece saranno discografici, direttori artistici, programmatori e conduttori radiofonici, artisti, tecnici di palco, giornalisti e comunicatori dei media musicali e via dicendo, tutte persone che rivestono un ruolo professionale ai massimi livelli del mercato italiano.

Per questo primo anno accademico sono stati scelti 5 gruppi emergenti che si sono aggiudicati gratuitamente i corsi (sono gli Amari di Udine, gli Uto di Terni, i Mollybeth di Urbino, i Sud Side Funk di Catanzaro e i Francesco-C di Aosta). Ma, secondo i promotori, da questo primo esperimento può nascere negli anni futuri una vera università del rock aperta a molti più studenti, con iscrizioni e selezioni come in un qualsiasi ateneo a numero chiuso. Per informazioni: Arezzo Wave Management (via Masaccio 14 - 52100 Arezzo; tel. 0575/901785 fax 0575/911038; e-mail: info@arezzowave.com).



Tag:


Presente in:

Musica - Rock

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)