Musica: all that jazz.

Musica - Jazz



Agli italiani piace il jazz. Genere musicale da sempre considerato difficile ed elitario, che nella sua lunghissima storia tra l’altro ha visto alternarsi momenti di alta creatività (si pensi agli anni Sessanta con Miles Davis e John Coltrane) con periodi di stasi, il jazz sta vivendo un momento di grande fervore. Soprattutto da noi in Italia, dove i festival ed i club dedicati alla musica afroamericana sono tornati ad essere di nuovo trendy.



Lo dimostrano anche i dati Siae relativi al 2003: quasi mille concerti in più nel giro di un anno (su un totale di cinquemila) ed un incremento di biglietti venduti addirittura del 30 per cento. Gran parte del merito va anche al fatto che il genere, negli ultimi tempi, si è saputo coraggiosamente avvicinare al grande pubblico, proponendo mix più orecchiabili o riportando in vita sottogeneri, come lo swing, molto vicini al pop.



Grandi protagonisti della rinascita, infatti, sono soprattutto i cosiddetti crooner, giovani di bell’aspetto che riportano in auge le canzoni del mitico Frank Sinatra. Tra questi impazza il canadese Michael Bublé (che si potrà vedere ed ascoltare il 10 luglio a Roma, il 16 a Perugia e il 28 a Torino), seguito a ruota dall’inglese Jamie Cullum. Sul versante femminile i nomi nuovi, invece, sono quelli di Norah Jones e Diana Krall, mentre in Italia l’esempio vincente è quello di Nicky Nicolai, cantante cresciuta nell’ambiente jazzistico romano.



Allora, immergiamoci in questa lunga estate jazz, partendo dalla più prestigiosa rassegna nostrana dedicata al genere afroamericano, ovvero l’ormai ultratrentennale Umbria Jazz (info numero verde 800-462311). L’edizione 2004 si terrà dal 9 al 18 luglio, proponendo non solo jazz ma anche blues, soul ed un pizzico di pop. Tra i nomi più attesi i due “pesi massimi” B.B. King e Dr. John (il 9 all’Arena Santa Giuliana), il chitarrista John Scofield (il 10 al Teatro Morlacchi), il trio Keith Jarrett-Gary Peacock, John DeJohnette (l’11), Michael Bublé con Burt Bacharach (il 16), “the king of soul” James Brown (il 17), Herbie Hancock e Wayne Shorter (il 18).



Altri festival da non perdere sono quelli di Fano (dal 4 al 23 luglio con Omar Sosa, Marcotulli, Sheppard e Hargrove, Steve Coleman, Diane Schuur e Wynton Marsalis con la Lincoln Center Jazz Orchestra; www.comune.fano.ps.it/cultura/jazz/2004/), il Torino International Jazz Festival (dal 12 al 20 luglio con Pat Metheney, Yellowjackets e Amalia Grè; www.jazzaicscontromusica.com) e il festival di Berchidda (dall’11 al 15 agosto con Uri Caine, Dave Douglas e Roswell Rudd e il Michel Portal-Richard Galliano Duo; www.timeinjazz.it).


Tag:


Presente in:

Musica - Jazz

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)