Natalie portman a venezia

Cinema - Film
Black Swan´ 

Black Swan´ 

 


Natalie Portman incanta il lido di Venezia in occasione dell’apertura della 67° edizione della Mostra del Cinema. La protagonista della pellicola inaugurale ´di Darren Aronosky sfila sul tappeto rosso con Vincent Cassel, coprotagonista del film. Come ogni anno, il pubblico e i fotografi hanno goduto della passerella dei personaggi e delle personalità presenti.




Quentin Tarantino

Quentin Tarantino


Tanti applausi e foto, per gli attori e per il presidente della giuria , applauditissima anche la madrina della serata Isabella Ragonese. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha fatto il suo ingresso in sala lontano dai flash.



Il film in concorso ´Black Swan´ è un thriller psicologico ambientato nel mondo del balletto di New  York. Natalie Portman è Nina, una ballerina che si ritrova intrappolata in una ragnatela di intrighi con una nuova rivale nella compagnia. La pellicola della Fox Searchlight Pictures è diretta dal realizzatore visionario Darren Aronofsky (The Wrestler).




Barbara Hershey)

Barbara Hershey)

Il film affronta un viaggio eccitante e talvolta terribile attraverso la psiche di una giovane ballerina in una compagnia di balletto, la cui esistenza, come avviene per tutte le ragazze impegnate in questa professione, è completamente assorbita dal ballo. Nina vive assieme alla madre, la ballerina in pensione Erica (, che sostiene fortemente l´ambizione professionale della figlia. Quando il direttore artistico Thomas Leroy (Vincent Cassel) decide di rimpiazzare la prima ballerina Beth Macintyre (Winona Ryder) per la produzione che apre la nuova stagione, Il lago dei cigni, Nina è la sua prima scelta. Ma Nina ha una concorrente: la nuova ballerina Lily (Mila Kunis), anche lei in grado di impressionare Leroy. Per Il lago dei cigni c´è bisogno di una ballerina che possa interpretare il Cigno bianco con grazia e innocenza, ma anche il Cigno nero, ingannevole e sensuale. 


Anche prima che la sceneggiatura fosse completata, il regista Darren Aronofsky sapeva chi avrebbe interpretato Nina. Doveva assolutamente essere Natalie Portman. Non solo perché ha studiato balletto da bambina, ma, cosa più importante, possiede la voglia e l´energia necessari per calarsi nell´enorme impegno fisico e psicologico di una parte che l´avrebbe portata a saltare, ruotare e perdere contatto con la realtà, tutto allo stesso tempo.             


Questo film ha spinto la Portman verso il limite e l´ha costretta a guardare nell´abisso. "Nina è una gran lavoratrice ossessionata", spiega l´attrice. "Non ha ancora sviluppato la sua personalità come ballerina e come giovane donna, ma progressivamente sta cambiando, mentre cerca di trovare la sua sensualità e una libertà personale."


E´ proprio l´attrice il collante di questo film dai pareri contrastanti: fischiato e apprezzato nello stesso tempo, proprio come la duplicità della sceneggiatura.




Catherine Denevue

Catherine Denevue


Per dieci giorni, il cinema e le sue storie sono protagonisti a Venezia con un crescendo di personaggi e iniziative. Tra gli arrivi di oggi: , Antony Cordier, Sophia Coppola, Carlo Mazzacurati, John Turturro, José Luis Guerin, Beppe Fiorello, e la superstar coreana Jung Woo Sung.


E domani, la cerimonia di consegna del Leone d’Oro alla carriera a John Woo.



 


Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica


Venezia, Palazzo del Cinema


1/11 settembre








 


 





Tag:


Presente in:

Cinema - Film

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)