Neopadri: terza età e biberon

Società - Famiglia



Il sasso l’ha lanciato per primo nientemeno che Tony Blair. Il premier inglese, 50 anni compiuti lo scorso 6 maggio, in un’intervista alla rivista inglese “Saga”, dedicata alla terza età, ha confessato: “Il fenomeno dei padri anziani? Un po’ mi preoccupa” . E di preoccupazione lui ce ne ha una in particolare: si chiama Leo, il suo quarto figlio, tre anni appena. Blair, infatti, fa parte della folta schiera dei neopapà dopo i 45 anni. Un fenomeno sociale rilevante, visto che in Italia sono ben in 13mila.



Un fenomeno che fa la pari con quelle delle mamme over 40: 11 mila in Italia. Ma che ha connotati diversi. “E’ un dato di fatto il mutamento della società – spiega il psicoterapeuta ed esperto d’infanzia Fulvio Scaparro -. La verità è che, senza scoraggiare i giovani, non possiamo non prender atto che i papà più avanti negli anni hanno una maggior consapevolezza, un equilibrio decisamente più stabile. Sebbene non abbia senso parlare di padri isolati dalle madri, fonti primarie di equilibrio”.



Sarà, però è certo che ad un certa età, la stabilità ormai raggiunta in campo lavorativo, permette ai padri di stare più vicino ai figli. Come conferma il disc-jockey Claudio Cecchetto, 50 anni e due figli di 8 e 3 anni. “Me li godo come forse non ho fatto da prima, da subito. Adesso non vedo l’ora di tornare a casa per stare con loro. Adesso non ho più paura di capire cosa devo fare per essere padre: lo faccio e basta”.



Insomma, i padri anziani pare che se la cavino davvero meglio. E c’è anche chi va oltre i 50. Claudio Martelli, alle soglie dei 60, ha all’attivo quattro figli, due dal secondo matrimonio di 2 anni e mezzo e l’ultima arrivata da poche settimane: “Quando ero più giovane ero più preso da me stesso e dal mio lavoro e ai figli dedicavo meno tempo. Adesso, però, ho di certo meno energie, meno resistenza fisica. Ma è pur vero che sono molto più pacato e tranquillo” . Oltre i 60 è andato Ferdinando Ghia, produttore cinematografico che ha vinto l’Oscar per “Mission”. A 68 anni si gode l’ultimo figlio, Sebastiano, di 6 anni: “Ed è indescrivibile quello che provo grazie a lui: sensazioni, emozioni affettuosità. Grazie a Sebastiano ho scoperto l’innocenza, riscoperto la fiducia. Sperimentato un amore unico come unico può essere solo l’amore per i propri figli”.




Tag:


Presente in:

Società - Famiglia

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)