Non solo sparatutto...nascono i videogames firmati national geographic society

Cultura - Attualità



La National Geographic Society (NGS) ha sede a Washington ed è una delle più importanti istituzioni educative senza scopo di lucro del mondo. I suoi interessi includono la geografia, l’archeologia, le scienze naturali, la preservazione dell’ambiente, lo studio delle diverse culture e della storia del nostro pianeta.



Missione principale della società è incrementare e diffondere la conoscenza geografica, favorendo la conservazione del mondo culturale, storico, e delle risorse naturali. Il suo obiettivo primario è quello di stimolare le persone a preoccuparsi del loro pianeta.



Oggi la National Geographic ha deciso di buttarsi anche nel mercato dei videogames. Secondo quanto riferito on line dal periodico Hollywood Reporter, la divisione National Geographic Ventures, settore a profitto della non-profit National Geographic Society, è in procinto di annunciare la nascita delle nuova divisione, la National Geographic Games.



Un primo videogioco, scientifico-archeologico, è già stato realizzato producendolo internamente: si chiama Herod´s Lost Tomb (La tomba perduta di Erode) ed è gratuitamente scaricabile per pc, Mac e iPhone.



Presto saranno disponibili anche titoli per il mondo delle console, comprese quelle portatili, che saranno in parte sviluppati autonomamente e in parte in collaborazione con grandi nomi del settore. Il progetto mira a mettere sul mercato dei videogiochi che mescolino contenuti istruttivi e di intrattenimento, trattando argomenti come storia, archeologia, scienze e geografia.





Tag:


Presente in:

Cultura - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)