Nucleare: meglio chiudere?

Cultura - Attualità



Nucleare si´, nucleare no. L´incidente del 30 settembre scorso a Tokaimura in Giappone (100 chilometri a nord-est di Tokyo), il piu´ grave dopo quello di Chernobyl, ha fatto riesplodere la polemica sull´energia nucleare. Per colpi di errori umani a catena, nell´impianto giapponese (che fortunatamente non conteneva un reattore nucleare) c´e´ stata una fuoriuscita di uranio che ha causato una sessantina di contaminati gravi.

Da una parte gli esperti continuano a rassicurare: le reazione di fusione nucleare (il fuoco blu che si differenza dal fuoco bianco l´energia elettrica, che comunque per parte sua e´ gia´ causa di almeno 2 mila morti l´anno) rimane una delle piu´ sicure e pulite forme di produzione di energia. Dall´altra gli ambientalisti, dati alla mano, dimostrano il gravissimo grado di pericolosita´ dell´energia nucleare. Evidenziato poi anche da altri due incidenti nei giorni successivi a quello giapponese, in Finlandia e in Corea.

Come dar loro torto? Impossibile per tutti dimenticare l´incubo causato dall´esplosione del famigerato reattore nucleare numero quattro della centrale ucraina di Chernobyl: secondo i bilanci ufficiali ci furono cinquemila morti (altre fonti parlano pero´ di 100 mila vittima e tre milioni di contaminati, piu´ 135 mila evacuati), ma ancora oggi gli abitanti delle zone vicine subiscono sulla loro pelle i danni provocati dalle radiazioni: l´aumento vertiginosi di tumori e le numerose nascite di bimbi deformi.

L´Italia, che ha detto no al nucleare chiudendo i suoi quattro impianti (ma ci sono ancora 23 mila metri cubi di scorie radioattiva e - notizia di oggi - trenta bombe atomiche americane nelle basi di Aviano e Ghedi Torre), non puo´ comunque dirsi completamente esente da rischi derivanti dalle nubi radioattive. I vicinissimi cugini francesi infatti, che dipendono per il 76 per cento dal nucleare, di impianti ne hanno 58, 5 ne ha la Svizzera, 9 la Spagna e uno anche la giovane Slovenia. Basta un po´ di vento per disperdere le minuscolo particelle radioattive su aree di chilometri (e il tempo di decadenza dellle scorie e´ di centinaia d´anni!). E voi, credete che il nucleare vada bandito in tutto il mondo?


Tag:


Presente in:

Cultura - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)