Ottobre in rosa: un mese dedicato alla lotta contro il tumore al seno.

Medicina - Attualità



Anche quest’anno il mese di ottobre si tinge di rosa: Estée Lauder lancia infatti la Campagna Nastro Rosa 2004 per sensibilizzare tutte le donne, specialmente le più giovani, sull’importanza della corretta prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella.


In tutti i paesi occidentali ed industrializzati, infatti, il carcinoma della mammella ha raggiunto livelli di incidenza tali da rappresentare una vera e propria malattia sociale. Nel nostro Paese, ogni anno, fa registrare circa 11.000 decessi e oltre 32.000 nuovi casi. “Raro sotto i 30, il carcinoma della mammella diviene con il passare degli anni sempre più frequente” spiega il prof. Francesco Schittulli, chirurgo senologo e Presidente Nazionale LILT “raggiungendo valori più alti nel periodo post-menopausale. Negli ultimi anni, in Italia, questa patologia ha fatto registrare un aumento di incidenza a fronte, però, di un sensibile regresso della mortalità: grazie, principalmente, alla diagnosi sempre più precoce che consente di poter vincere il tumore alla mammella in oltre il 90 per cento dei casi. Fondamentale, allora, rafforzare le strategie di corretta informazione, educazione sanitaria e di prevenzione, soprattutto per le giovani donne. La diagnosi precoce, infatti, rappresenta un’evoluzione culturale, un impegno operativo, un gesto abituale per ogni donna, perché solo se portata avanti con regolarità fin dall’inizio risulterà sempre più efficace. E la LILT, con 103 Sezioni Provinciali e 378 ambulatori su tutto il territorio nazionale, scende in campo per far sì che la prevenzione diventi sempre più ‘un gioco da ragazze’. Perché tutte le donne siano consapevoli dell’importanza di sottoporsi – dai 25 anni in poi – a esami medico-diagnostici specifici, diversificati a secondo dell’età, quali la visita senologica e la mammografia”.


In occasione della Campagna Nastro Rosa, tante le iniziative, durante tutto il mese di ottobre, saranno realizzate sul territorio nazionale per rendere visibile, ma soprattutto efficace, il messaggio sull’importanza di una corretta “prevenzione” del tumore al seno, per garantire una migliore qualità di vita e diffondere una cultura del benessere sempre più ampia: dalle visite senologiche gratuite presso gli ambulatori e i camper della LILT, alla diffusione di materiale informativo sulla prevenzione attraverso i web sites delle principali Università italiane e delle aziende con un gran numero di donne impiegate e presso centinaia di profumerie Estée Lauder, fino all’illuminazione in rosa di alcuni dei più importanti e suggestivi monumenti italiani.


In ottobre tutti i 378 ambulatori LILT, la maggior parte dei quali è all’interno delle 103 Sezioni Provinciali della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, saranno a disposizione di tutte le donne per visite senologiche di controllo gratuite. Per conoscere giorni e orari di apertura dell’ambulatorio LILT più vicino, in cui effettuare esami di diagnosi precoce e controlli, si può chiamare, per informazioni, il numero verde 800422412 o consultare il sito www.legatumori.it. Inoltre, saranno anche a disposizione i camper LILT, vere e proprie presidi sanitari mobili, che durante tutto il mese di ottobre visiteranno realtà territoriali carenti di strutture specialistiche.


In 600 profumerie Estée Lauder in tutta Italia saranno distrinuiti gratuitamente a chi lo richieda, oltre alla guida pocket LILT sulla “prevenzione” dei tumori al seno, centinaia di migliaia di piccoli nastri rosa in stoffa, veri e propri simboli da indossare della lotta contro questa neoplasia. Il Gruppo Estée Lauder, poi, finanzierà l’attività degli ambulatori della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori devolvendo il 10 per cento delle vendite del mese di ottobre di alcuni prodotti di bellezza (Anti-Gravity Cream di Clinique, Future Perfect di Estée Lauder e Day Rescue di Aramis Lab Series). Anche quest’edizione della Campagna Nastro Rosa, infine, vede il sostegno di Wolford, prestigiosa azienda internazionale produttrice di calze e lingerie che presenta nei suoi punti vendita le Pink Ribbon Tights, eleganti calze nere impreziosite, sul retro, da una sottile riga rosa e, sulla caviglia, da un nastrino rosa, simbolo della prevenzione possibile del tumore al seno. Wolford donerà il 10 per cento sulle vendite delle calze a sostegno della Campagna.


Ma la strada della corretta prevenzione passa anche dal web. In occasione della Campagna Nastro Rosa, infatti, è on line a partire un mini portale per sensibilizzare alla prevenzione del tumore al seno e per fornire anche tutte le indicazioni utili per visite preventive gratuite presso gli ambulatori LILT che aderiscono all’iniziativa. Il sito è suddiviso in tre diverse fasce d’età (fino a 35 anni; 35-45 anni; oltre 45 anni), in base alle quali verranno fornite indicazioni specifiche sulla prevenzione.


Tag:


Presente in:

Medicina - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)