Ottobre, mese della prevenzione del tumore al seno.

Medicina - Tumori



Ottobre è il mese scelto per promuovere la Campagna Nastro Rosa, ideata nel 1989 negli Stati Uniti da Evelyn Lauder e promossa in tutto il mondo, che ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza della corretta prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella.


Informando il pubblico femminile anche sull’importanza di adottare stili di vita sani e di effettuare controlli diagnostici differenziati a seconda dell’età (prevenzione primaria e secondaria). Per questo, in Italia e da oltre 10 anni, la Campagna Nastro Rosa è frutto dell’importante alleanza tra Estée Lauder e LILT, unico Ente Pubblico impegnato per statuto nella promozione della salute e nella diffusione di una corretta informazione della prevenzione oncologica, primaria e secondaria.


Quest’anno, inoltre, la Campagna Nastro Rosa si avvarrà anche di un nuovo, prestigioso, partner: Venchi, storico marchio piemontese del cioccolato, che in occasione del mese rosa ha prodotto una speciale maxi tavoletta di cioccolato purissimo per una “dolcissima” raccolta fondi a favore delle attività di assistenza e dei progetti di formazione di medici senologi LILT contro il tumore al seno.


In tutto il mondo occidentale, il tumore al seno è il primo tumore femminile per numero di casi e la sua incidenza è in costante aumento, tanto da essere considerato alla stregua di una vera e propria malattia sociale. In Italia, i nuovi casi di cancro al seno sono aumentati ad oltre 36mila l’anno (collocandoci al quarto posto in Europa per incidenza della malattia dopo Germania, Francia e Regno Unito). Sono però diminuiti i decessi (circa 11.000). Uno studio inglese pubblicato sul British Journal of Cancer, che ha confrontato la mortalità per tumore alla mammella in cinque Paesi europei tra cui l´Italia, ha dimostrato che i decessi nella nostra nazione (25 donne ogni 100 mila) sono inferiori rispetto a Olanda (33), Inghilterra (30) e Francia (27).


“La terapia sempre più innovativa sta compiendo passi significativi per sconfiggere questa malattia”, dichiara il Prof. Francesco Schittulli, senologo-chirurgo e Presidente nazionale LILT, “ma attualmente la diagnosi precoce resta l’arma più efficace per sconfiggerla. E questo soprattutto grazie all’eco-mammografia. Il tumore al seno, infatti, eccezionale sotto i 20 anni, raro tra i 20 e i 29 anni, diventa invece sempre più frequente a partire dai 30 anni, raggiungendo i valori di incidenza più alti nel periodo peri-post menopausale, ovvero tra i 45 e i 60 anni, dimostrando così un relativo aumento con il progredire dell’età. Ma affinché risulti efficace, la diagnosi precoce deve essere praticata con regolarità e secondo precise indicazioni, diventando parte integrante delle abitudini di vita di ogni donna.”


Durante il mese di ottobre i 391 ambulatori LILT, la maggior parte dei quali all’interno delle 103 Sezioni Provinciali della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, saranno a disposizione delle donne con più di 25 anni di età per visite senologiche. Per conoscere giorni e orari di apertura dell’ambulatorio LILT più vicino, in cui effettuare anche esami di diagnosi precoce e controlli, si può chiamare, per informazioni, il numero verde 800-998877 o consultare il sito www.lilt.it.


Anche quest´anno è possibile contribuire alla raccolta fondi da destinare a borse di studio per medici senologi mandando un SMS al costo di 1 Euro al numero 48586 dal terminale personale TIM, Vodafone, Wind e 3 Italia , o dal telefono di casa Telecom Italia. Oppure con 2 euro, con chiamata vocale sempre al numero 48586 dal telefono fisso Telecom Italia. Gli Operatori devolveranno il ricavato a favore della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che lo destinerà alla formazione di medici senologi. Il numero breve è attivo fino al 31 ottobre 2006.


La strada della corretta prevenzione non può prescindere dal web. Il mini portale www.nastrorosa.it è suddiviso in tre diverse fasce d’età
(fino a 40 anni; 40-50 anni; oltre 50 anni) in base alle quali verranno fornite indicazioni specifiche sulla ‘prevenzione’ del tumore alla mammella. Vera novità di quest’edizione sarà il Calendario della Bellezza, promosso da Estée Lauder e scaricabile dal sito, con 12 preziosi consigli di bellezza e di benessere, uno per ciascun mese dell’anno.


La Campagna Nastro Rosa coinvolge anche 500 profumerie e grandi magazzini in tutta Italia, con una serie di iniziative volte a sensibilizzare ulteriormente tutte le donne sull’importanza della prevenzione. Assoluta novità per quest’anno, gli Happy Hour in alcune selezionate profumerie: incontri dove tutte le clienti potranno brindare al Nastro Rosa e partecipare ad una serie di iniziative: dalla riunione con il make-up artist, dove tutte le partecipanti potranno assistere ad una dimostrazione e ritirare un omaggio dei prodotti Estée Lauder, alla prova gratuita del make-up autunno-inverno; dalla piccola sessione sulla “scelta psicologica” del profumo, alla sfilata del look di stagione con le modelle, fino alla dimostrazione delle ultime novità nel campo dei prodotti lifting e antirughe. Inoltre verranno distribuiti gratuitamente il nastro rosa in stoffa da indossare e la guida pocket realizzata in collaborazione con la LILT, dove trovare tutte le informazioni corrette sulla prevenzione del tumore al seno. All’interno della guida, da staccare e conservare, anche il “Manifesto della Prevenzione” con le 5 “regole d’oro” per prevenire l’insorgere di questa neoplasia.


Tag:


Presente in:

Medicina - Tumori

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)