Premio l’oreal-unesco for women in science

Medicina - Allergie



 


Si è svolta il 23 marzo la 13ma cerimonia di premiazione L’ORÉAL-UNESCO For Women in Science presso la sede dell’UNESCO, alla presenza del Presidente della Giuria, Professor Ahmed Zewail, vincitore del Premio Nobel per la Chimica nel 1999.


Cinque straordinarie ricercatrici hanno ricevuto il premio L’ORÉAL-UNESCO For Women in Science per i loro successi nel campo delle Scienze Fisiche, e in particolare la Fisica, la Chimica e l’Astronomia e per aver colto con grande impegno le sfide del futuro nel campo della ricerca.








I premi sono stati consegnati da Madame Irina Bokova, Direttore Generale dell’UNESCO e Sir Lindsay Owen-Jones, Presidente di L’Oréal e della Fondazione L’Oréal. Come riconoscimento del proprio contributo alla scienza, alle cinque laureate L’Oreal e L’Unesco ha destinato a ciascuna di loro 100.000 dollari.          


Laureate 2011 del Premio L’OREAL-UNESCO For Women in Science, queste le vincitrici del premio, selezionate da una prestigiosa giuria presieduta dal Professor Ahmed ZEWAIL, Premio Nobel per la Chimica nel 1999:                                                


Faiza Al-Kharafi, laureata per Africa e Stati Arabi. Docente del Dipartimento di Chimica presso l’Università del Kuwait per la sua ricerca e le scoperte sui metodi di inibizione della corrosione e impatto sul trattamento delle acque e sull’industria petrolchimica.                     


Vivian Wing-Wah Yam, Laureata per l´area Asia-Pacifico. Docente del Dipartimento di Chimica presso l’Università di Hong Kong per la sua ricerca e le soluzioni in tema di tecniche efficaci per assorbire e immagazzinare l´energia solare: la chiave per affrontare le questioni energetiche.             


Anne L’Huillier, laureata per l´Europa. Docente del Dipartimento di Fisica presso l’Università di Lund (Svezia) per aver realizzato la videocamera più veloce al mondo per registrare gli eventi in atto secondi.                                                                


Jillian Banfield, laureata per il Nord America. Docente presso l’Università di Berkeley per i suoi studi della complessa rete d’interazioni che collega il mondo della fisica con quello della biologia.                


Silvia Torres-Peimbert, laureata per l´America Latina. Docente di Astronomia presso l’Università del Messico per la sua analisi della composizione chimica delle nebulose, fondamentale per la comprensione dell’origine dell’universo.                  


Un impegno che da tredici anni premia le scienziate che stanno contribuendo a cambiare il mondo. 


Ogni anno, L’OREAL Foundation e UNESCO rinnovano il loro l’impegno a celebrare l’eccellenza delle donne nella scienza, incoraggiare la loro carriera scientifica e sostenere le generazioni, per le quali le vincitrici rappresentano una  fonte di ispirazione.


Le cinque scienziate si sono distinte per aver affrontato le sfide maggiori della scienza moderna. Con il loro lavoro di ricerca stanno contribuendo a raggiungere innovativi sistemi di trattamento dell’acqua potabile, approcci di sviluppo sostenibile più efficaci, un migliore controllo delle risorse energetiche e una più proficua lotta alle pandemie.


Nel 2009 sono stati assegnati due Premi Nobel- per la Medicina e per la Chimica- a due vincitori del Premio L´OREAL UNESCO.








 


 




Tag:


Presente in:

Medicina - Allergie

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)