Primo colloquio: vietati minigonna e tacchi a spillo

Cultura - Attualità



Devi recarti al tuo primo colloquio per un nuovo posto di lavoro. Sei molto emozionata, e decidi di far colpo presentandoti con un elegante mini e tacchi a spillo. Niente di piu´ sbagliato. Almeno a sentire l´Istituto di Marketing Sociale, che di recente ha svolto un indagine su un campione di 214 selezionatori, responsabili delle risorse umane e cacciatori di teste. Il tema: Occupazione: tra nuove esigenze e nuovi comportamenti. Un indagine quindi che intendeva indagare sul tipo di caratteristiche che dovrebbero avere il lavoratore o la lavoratrice ideale per coloro che poi ne fanno la scelta.

E subito, a sorpresa, il 70 per cento del selezionatori dichiara di giudicare negativamente le donne che si presentano in minigonna e tacchi a spillo (positivo invece per un 15 per cento). Stessa forte impressione negativa anche per gioielli ostentati (per il 65 per cento), il trucco eccessivo (60 per cento) e il troppo profumo (57 per cento). Il look sexy quindi non si addice alle neo-assunte perche´ denota poco professionalita´ (per il 35 per cento), distrarrebbe i colleghi maschi (25 per cento) e persino perche´ indice di poca capacita´ intellettuale (20 per cento). Allora come vestirsi? Essere come si e´: garantiscono gli esperti di look, e´ la soluzione migliore? E voi che ne pensate? Credete che minigonne e tacchi a spillo non siano da indossare nei colloqui di lavoro? Rispondete al nostro sondaggio o dateci un parere in message-board.



Tag:


Presente in:

Cultura - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)