Quando la carità cambia la vita.

Cultura - Attualità



Sabato 24 novembre si svolgerà in tutta Italia la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus e dalla Federazione dell’Impresa Sociale Compagnia delle Opere. Sarà un’occasione per aiutare concretamente i poveri del nostro Paese che, secondo le ultimeallarmanti rilevazioni Istat (ottobre 2007), sono quasi il 13 per cento della popolazione italiana.


In oltre 6800 supermercati più di 100.000 volontari, tra i quali Marcello Lippi, Paolo Brosio e Giancarlo Fisichella, inviteranno le persone a donare alimenti non deperibili che saranno distribuiti a più di 1.360.000 indigenti attraverso gli oltre 8.100 enti convenzionati con la rete Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.).


Iniziata in Italia nel 1997 con un primo risultato di 1.600 tonnellate di cibo raccolte, la Colletta Alimentare arriva dopo 10 anni a oltre 8.422 tonnellate di alimenti donati nel 2006 dagli italiani, per un valore economico superiore a 26.200.000 euro. L’obiettivo per l’undicesima edizione è di coinvolgere sempre più persone in questo gesto di gratuità incrementando così il quantitativo di alimenti raccolti.


Vedremo se saremo in grado di smentire i risultati del Barometro della solidarietà internazionale degli italiani, sondaggio Doxa secondo cui gli italiani si dichiarano consapevoli delle emergenze ma risultano oggi meno disponibili di un tempo a farsi coinvolgere in gesti concreti di solidarietà.


“A beneficiare della Colletta non sono esclusivamente i poveri ma anche i donatori che, attraverso un
semplice gesto di carità, condividono i bisogni primari di chi è emarginato”, sottolineano gli organizzatori dell’iniziativa.


La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è resa possibile grazie alla collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini e la Società San Vincenzo De Paoli, e gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e del patrocinio del Segretariato Sociale della Rai.


Per informazioni su quali punti vendita aderiscono all’iniziativa oppure su come dare la propria disponibilità per fare il volontario è possibile chiamare lo 02.67.100.410 oppure visitare il sito www.bancoalimentare.it.


Tag:


Presente in:

Cultura - Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)