Ricordi d´infanzia: ritorna il libro d´infanzia più letto

Cultura - Arte



Cuore: libro amato ed odiato, presente in milioni di case eppure misconosciuto, lontano eppure intrigante, fissato nella memoria eppure rimosso. Simbolo dei buoni sentimenti oggi forse non più di moda, eppure eterni. A Cuore, che non è solo un libro ma una parte del nostro immaginario e del nostro substrato culturale e sociale, Padova dedica una mostra che è anche un grande workshop per poter giudicare liberamente e schierarsi serenamente intorno l libro per l´infanzia più letto dopo Pinocchio.

L´occasione è offerta dalla pubblicazione da parte dell´editore Corraini di Mantova del Cuore illustrato da Federico Maggioni e Alberto Rebori, intensissimi epigoni della lunga serie di grandi maestri dell´illustrazione che si sono cimentati con l´opera di Edmondo de Amicis. Ma oltre alle illustrazioni realizzate dai due autori per il libro - grandi carte colorate e piccoli fogli con crudi bianchi e neri per Maggioni, tele di varie dimensioni fino a piccolissimi ritratti sempre colorati per Rebori - la mostra presenta anche innumerevoli schizzi appunti, note scritte e disegnate, edizioni del Cuore in decine di lingue straniere e giornalini del primo Novecento che in fumetto riportano alcuni episodi del libro.

Ma anche Cuori giapponesi, film e caroselli passati, giornali, pupazzi, testi pedagogici. Diretta a tutti, la mostra si pone come obiettivo prioritario il coinvolgimento dei colleghi attuali dei Ragazzi di Cuore. Sono previsti laboratori e una guida alla mostra, incontri e confronti. Un grande gioco della ricerca che coinvolgerà, con contributi pro e contro Cuore, tutti i visitatori (che potranno scrivere le loro opinioni) insieme a intellettuali e scrittori chiamati a Dire di Cuore. Il tutto con il senso del gioco serio che comprende il distacco e l´ironia tanto quanto il coinvolgimento e l´approfondimento.

La mostra si inaugura venerdì 15 dicembre 4 (ore 18) presso la Civica Galleria di Piazza Cavour, luogo ormai deputato per grandi mostre sull´illustrazione e gli illustratori, all´interno del Progetto Illustrazione diretto ed ideato da Gianfranco Martinoni, e resterà aperta sino al 4 marzo 2001. Curiosa l´ambientazione, realizzata come una scuola d´antan, in cui i visitatori potranno sedersi sui banchi di legno di fine Ottocento, immaginandosi un Coretti, un Derossi, un Garrone o un Franti e gli altri di quella famosa terza.



Tag:


Presente in:

Cultura - Arte

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)