Seno tonico

Bellezza - Fitness
Seno tonico, la ginnastica mirata per un effetto push up

Seno tonico, la ginnastica mirata per un effetto push up
Il sogno di tutte le donne è quello di riuscire a conservare con il tempo un seno tonico. Tuttavia, il seno non è un muscolo, esso è formato essenzialmente di grasso sostenuto dai muscoli pettorali. Pertanto diete drastiche o l’effetto yo-yo, (dimagrire e aumentare repentinamente e di continuo di peso), così come gravidanza ed allattamento sono responsabili di far cedere i nostri pettorali alla forza di gravità. Ma, a differenza di quanto in molte pensano, l´unica strada per sfoggiare un seno con effetto push up non è la chirurgia estetica. Una ginnastica mirata può fare molto per donare al proprio décolleté una forma più corposa e sana, a dispetto del trascorrere del tempo e di diete o maternità. Scopriamo insieme quali sono gli esercizi, da fare tranquillamente a casa propria, che ci permetteranno di raggiure l´obiettivo seno perfetto. La raccomandazione è quella di essere costanti nel dedicarsi a questo tipo di ginnastica, altrimenti i risultati finiranno per tardare. Ricavare, invece, anche pochi minuti tutti i giorni agli esercizi vi permetterà di sollevare progressivamente la muscolatura del petto, modificandone la forma. Ancor meglio, poi, sarà unire la ginnastica ad un´alimentazione corretta ed all´utilizzo di prodotti specifici, acquistabili in farmacia. Ecco di seguito i più efficaci esercizi per migliorare la tonicità e l´elasticità del seno.

Lo schiaccianoci

Lo schiaccianoci
Questo esercizio semplicissimo da eseguire è davvero perfetto per tutte coloro che desiderano riconquistare un seno tonico. Soprattutto per coloro che sono costrette a passare molto tempo sedute, a studiare o a lavorare, è l´ideale, in quanto lo si può fare anche rimanendo su una sedia, in una piccola pausa. Unite i palmi delle vostre mani, intrecciando le dita, quindi spingete una mano contro l’altra, proprio come se stesse schiacciando una noce. Esercitate una leggera pressione, sentirete i muscoli lavorare a fondo. Mantenendo i gomiti in parallelo con il suolo l´esercizio risulterà ancora più efficace.

Un aiuto dai pesi

Un aiuto dai pesi
Molto utile può essere l´utilizzo di pesi leggeri, che vi consentirà di rafforzare i tessuti muscolari del vostro petto. Per prima cosa procuratevi due pesetti ed un tappetino, che sistemerete sul pavimento. Sul tappetino, impugnando i pesi, sdraiatevi sulla schiena. Fate in modo che le braccia siano perpendicolari al vostro corpo e sollevate i pesi fino a portarli sopra di voi, all´altezza del vostro viso. Mantenete questa posizione per un paio di secondi, poi rilassatevi. Ricordate che il movimento di discesa va fatto molto lentamente, fino a raggiungere il pavimento senza però toccarlo.

Le flessioni

Le flessioni
Sono tra gli esercizi più classici ma anche tra i più eficaci, in grado di rinforzare i pettorali, ma anche le spalle e le braccia. L´esecuzione è semplicissima ed è conosciuta da tutti. Sdraiatevi a pancia in giù sul pavimento e sollevatevi con le braccia, tenendo le mani a terra parallele al corpo, all’altezza del petto. Una volta raggiunta la sommità del movimento, dovete mantenere la posizione per alcuni secondi. Se siete già un pochino allenate fate bene a sollevarvi su tutto il corpo, mentre, se incontrate maggiori difficoltà, potete anche lasciare le ginocchia appoggiate a terra, sollevando così solo la parte superiore del corpo.

Spinte sulle braccia

Spinte sulle braccia
In piedi, mantenendo la schiena perfettamente dritta, incrociate davanti le braccia. I gomiti devono guardare davanti a voi, e devono essere sempre mantenuti all’altezza delle spalle. Poggiate la mano destra sul bicipite sinistro e viceversa. Dunque con le mani iniziate a spingere le braccia verso l’esterno, chiaramente creando opposizione. Contate fino a 30, riposatevi e poi ricominciate.


Mani alla nuca

Mani alla nuca
Infine, per completare la vostra sessione pro seno tonico, in piedi, portate le mani alla nuca. Mantenete la schiena dritta e spingete i gomiti all´indietro. Mantenete l´allungamento per cinque-sei secondi, poi ritornate nella posizione di partenza e ripetete. Una sequenza giornaliera di circa venti ripetizioni sarà un ottimo aiuto per contrastare il rilassamento dei muscoli pettorali.



Tag:


Presente in:

Bellezza - Fitness

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)